Ovada

Il sindaco Lantero scrive ai massimi vertici dello Stato per ferrovie e autostrada

Ovada. Il sindaco Lantero sta preparando una lettera da inviare alle massime autorità dello Stato, dal presidente Mattarella al premier Conte, alla ministra dei Trasporti De Micheli.

La missiva riguarda i problemi registrati dalla linea ferroviaria Ovada-Genova, da tempo nel mirino dei sindaci e dei tanti utenti della zona di Ovada.

Si ritiene, che ormai si sia tocccato veramente il fondo, tra ritardi dei convogli ferroviari, disagi relativi anche ai bus sostitutivi sovraccarichi di pendolari ed altri inconvenienti (come il riscaldamento nei convogli o la carreggiata a senso unico) che non sono più solo periodici.

I tanti pendolari e gli utenti dell’autostrada denunciano spesso problematiche e disagi legati al trasporto tra Ovada e Genova e difficoltà nella viabilità autostradale, quando poi non insorgono problemi drammatici come il crollo di una parte della volta della Galleria Bertè.

Prima erano stati una ventina circa di sindaci delle zona di Ovada ed Acqui e della Valle Stura a scrivere  alle Prefetture di Alessandria e di Genova, per richiedere la sicurezza dei collegamenti ferroviari fra Piemonte e Liguria ed un loro potenziamento.

Ora è la volta del sindaco di Ovada a scrivere, direttamente ai vertici dello Stato, una lettera che sarà pubblicata  da questo giornale in cartaceo appena possibile.

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close