Home / Acqui Terme / In arrivo le giostre di nuovo in città
In arrivo le giostre di nuovo in città

In arrivo le giostre di nuovo in città

Acqui Terme. Si avvicina a grandi passi l’appuntamento con la fiera di Santa Caterina che si svolgerà il 20, 21 e 22 novembre. Come accaduto per la fiera di San Guido nel mese di luglio, il luna park sarà sistemato all’interno dell’ex caserma Cesare Battisti. Anzi questa sarà la regola per il futuro. L’amministrazione comunale ha deciso infatti di trasferire in maniera permanente le due fiere nel grande parcheggio nel cuore della città.

«Non avevamo altra scelta – spiega sindaco Enrico Bertero – in piazza San Marco si sta costruendo la nuova scuola media Monteverde e anche in futuro non ci sarà più lo spazio sufficiente». Nell’ex caserma Battisti invece lo spazio c’è e l’esperimento avviato lo scorso luglio ha dato buoni frutti. A parte qualche polemica per ciò che concerne i parcheggi ad essere contenti sono stati sia i commercianti che le famiglie. «Le attrazioni saranno sistemati nel primo cortile della caserma e alcune altre nel secondo cortile – spiega Lorenzo Nestori, delegato agli spettacoli viaggianti – saranno sistemate poco meno di una trentina di attrazioni per grandi e piccini e abbiamo anche provveduto a risolvere il problema dei gruppi elettrogeni che nel mesi di luglio ci hanno dato qualche problema». Va anche aggiunto che nel secondo cortile della caserma sarà comunque lasciata a disposizione una parte dello spazio a disposizione delle auto. E a proposito di parcheggi, proprio per evitare le polemiche della scorsa estate, la giunta ha messo in campo una serie agevolazioni per gli automobilisti. Per le intere giornate di lunedì 21 e martedì 22 novembre (giorni della fiera) le aree di sosta a pagamento di Piazza San Francesco, Piazza San Guido e Piazza Addolorata saranno gratuite.

Inoltre, in considerazione del fatto che il piazzale Don Piero Dolermo nella ex caserma “Cesare Battisti” dall’8 al 23 novembre non sarà fruibile come parcheggio, in quanto occupato dalle attrazioni del parco divertimenti, la prima mezz’ora di sosta nei parcheggi a pagamento dalle 8.00 alle 19.30 di Piazza San Francesco, Piazza San Guido e Piazza Addolorata sarà gratuita. L’estensione della fruizione gratuita in questi parcheggi sarà ottenibile mediante pagamento della frazione minima di tempo 0,50 euro).

Gi. Gal.


Lamentele per i camion delle giostre in via Verrini

Acqui Terme. Riceviamo e pubblichiamo:

«Nella mattina di lunedì 7 novembre i residenti in Via Verrini hanno avuto una sorpresa: senza alcun preavviso diversi camion hanno parcheggiato su una delle corsie di marcia della via (che non ha spazi riservati allo stallo), andando ad occupare quasi metà della carreggiata.

“Pensavamo fosse una collocazione temporanea di qualche ora, magari in attesa di essere sistemati in Piazza Grande Torino – sostengono Claudio Bonante e Simone Lazzarino – ma alla fine i camion sono rimasti sempre parcheggiati sulla via”.

“La situazione presenta diversi disagi per chi transita sulla via – proseguono i due esponenti di FDI-AN – principalmente dovuti al fatto che i camion parcheggiati non sono pochi, e addirittura sono parcheggiati pure sull’incrocio tra via Verrini e la strada che conduce all’entrata dei cortili delle case che su via Verrini sono affacciate”.

“Non vi è alcun tipo di segnaletica verticale o avviso a segnalare tutto ciò” – concludono Bonante e Lazzarino – “E comunque riteniamo che non sia la posizione migliore per far parcheggiare i camion: via Verrini non prevede posti neanche per le auto, e sembra solo un atto di arroganza da parte dell’amministrazione cittadina collocare una lunga fila di camion su buona parte della via. Chiediamo che si trovi al più presto un’altra soluzione, eliminando una situazione di potenziale pericolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *