pista ciclabile

Un milione e mezzo di euro per prolungare la pista ciclabile

Acqui Terme. L’ampliamento della pista ciclabile inizierà a breve. Probabilmente nel mese di aprile con i primi 300 metri in direzione di Visone. «Il progetto intero prevede la realizzazione di due chilometri di pista – spiega il sindaco Enrico Bertero – suddiviso in quattro lotti». Circa un milione e mezzo di euro il valore complessivo del progetto e il primo lotto prevede la realizzazione del tratto compreso fra il ponte Carlo Alberto e l’area camper. Un percorso che vedrà come nodo nevralgico il passaggio sopra il rio Ravanasco che vedrà la realizzazione di un ponticello.

Il secondo riguarderà il superamento dell’ansa del fiume Bormida subito dopo il locale Gianduia e poi, gli altri due verranno realizzati in regione Lavandara. A questo punto poi, a provvedere all’allungamento della pista potrebbe essere il Comune di Visone con cui Acqui ha già avuto interessanti colloqui in tal senso.

«Il nostro obiettivo sarebbe quello di realizzare un percorso il più lungo possibile che si integri perfettamente con la natura e dia la possibilità ai cittadini di immergersi nel verde» hanno spiegato gli amministratori acquesi.

[…]

Gi. Gal.

(da L’Ancora n.11 del 19 marzo 2017)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *