Home / Acqui Terme / Acqui si trasforma in set cinematografico
casting per film sul brentau

Acqui si trasforma in set cinematografico

Acqui Terme. La Città dei Fanghi è pronta per essere trasformata, ancora una volta in set cinematografico. Il primo ciack è fissato per il 9 aprile in piazza della Bollente e sabato 18 marzo, alla Kaimano, sono iniziati i casting per trovare le comparse e gli attori non professionisti per animare le scene. «Si tratta di un film documentario sulla storia della città», spiega Diego Martinotti anima del progetto, insieme alla CD Movie che ha già realizzato esperimenti simili in Liguria (sulla storia di Tiglieto), «le scene che si gireranno il 9 aprile saranno ambientate negli anni Cinquanta e avranno come protagonista la figura del Brentau». Ovvero l’uomo che per mestiere, portava nelle case degli acquesi l’acqua calda prelevandola dalla Bollente.

casting per film sul brentauSabato 18 marzo sono state selezionate una cinquantina di persone, ma i casting sono andati avanti anche tutta la giornata di domenica 19. Fra i maggiori interessati al progetto, che si avvarrà della collaborazione di aziende, sponsor, associazioni, enti con la passione per la storia, ci sono i giovani. Studenti con la passione del teatro come Maria Sofia Montaldo, 18 anni, studentessa del liceo scientifico, che è stata scelta, ma anche signore, come Antonietta Celentano, che una decina di anni fa partecipò, come comparsa, alla soap “Centro Vetrine”.

Tutte le persone scelte hanno già effettuato anche una prova vestito. Veramente caratteristici i vestiti di scena. Ci sono sandalini, borse, cappellini e vestiti con sotto il tulle proprio come era di moda negli anni Cinquanta. Il docu-film però non si fermerà a questa epoca, spazierà anche in altre come, ad esempio, l’antica Roma. Ancora una volta protagonista sarà l’acqua, quella trasportata dall’acquedotto di zona Bagni. Queste riprese però saranno effettuate in un secondo momento.

Gi. Gal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *