Ovada

Dai tappi di pla­stica un pasto per i bambini

Ovada. A volte è sufficiente un piccolo gesto, una piccola ma importante e significativa azione quotidiana, per aiutare il prossimo e chi ha bisogno.

A noi non costa assoluta­mente nulla ma serve tanto…

Per esempio raccogliere i tappi di plastica delle bottiglie o dei cartocci di tetrapack… E poi depositarli nei raccoglitori che si trovano in fondo alla Parrocchia di N.S. Assunta e d al Santuario di San Paolo di corso Italia.

La Parrocchia provvederà poi a vendere i tappi ad una ditta di riciclaggio, la Emme­plast” di Casteggio in provincia di Pavia.

Con i soldi ricavati, viene ac­quistato il Musalac, un alimen­to ad alto potere nutritivo, co­stituito da latte in polvere e da cereali: Sarà quindi utilizzato per sfamare i bambini malnu­triti della Missione africana di Kaburantwa in Burundi, dove operano le Suore Benedettine.

Ed ora un po’ di conti…

Un tappo di plastica pesa so­lamente tre grammi e per rag­giungere un quintale ne occor­rono più di 33mila!

Nell’anno passato, dalla ven­dita dei tappi, sono stati rica­vati 2.305 euro.

“Con un piccolo gesto, pos­siamo fare molto per aiutare tanti bambini del Burundi” – si legge nello specifico foglio illu­strativo ritirato in Parrocchia. Segue una citazione di Madre Teresa di Calcutta: “Trova il tempo per fare la carità: è la chiave del Paradiso.”

Gli organizzatori della bella iniziativa ringraziano di cuore quanti raccolgono i tappi: fami­glie, associazioni e volontari di Ovada, Molare, Tagliolo, Ca­priata d’Orba, Valle Stura, Ac­qui Terme, Genova, Alessan­dria, Bistagno, Melazzo, Spi­gno Monferrato e tanti altri paesi ancora…

Ringraziano anche Simone e Stefano Lottero, che trasporta­no i tappi sino alla ditta di Ca­steggio.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close