Un viaggio studio in Austria per 4 alunni del Calasanzio

Carcare. Quattro alunni del Liceo Calasanzio di Carcare sono in partenza per un viaggio studio in Austria.

Dal 5 all’8 maggio gli studenti premiati dall’Aned di Savona e Imperia andranno in  visita a Mauthausen, lager eretto nelle vicinanze di Linz  a ridosso di una cava di granito. Poi andranno ad  Ebenseel che, assieme a Gusen e a Melk, è stato uno dei più importanti sottocampi di Mauthausen. Le tematiche proposte quest’anno dall’associazione che vuole invitare i ragazzi a riflettere su alcuni dei momenti più neri e più tristi della storia di tutti i tempi sono state il lavoro nei lager, la deportazione femminile in Europa, l’organizzazione del sistema dei campi di concentramento nazista e la deportazione politica.

A guadagnarsi l’ambito riconoscimento che li porterà in Austria sono stati Il “Valzer d’illusioni” di Francesco Putarani, II Classico,  e “Le donne nel buio”, classe III B Liceo Scientifico, rappresentata dagli studenti Irie Kamala Koonjul, Emilia Vivaldi e Matteo Zemmi.

Il Valzer di Putarani è una composizione musicale che, attraverso le note musicali e attraverso una perfetta alternanza di parti più contrastate e intense e altre più eteree, parla del lavoro nei campi di concentramento. Donne nel buio, invece, è una breve drammatizzazione che vede al centro la deportazione femminile. A fornire spunti ai giovani interpreti della III B è stato il romanzo “Sopravvissuta ad Auschwitz” di Liliana Segre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.