“Ricette all’Italiana”

in 4 paesi del territorio Cremolino. Da lunedì 22 a sabato 27 maggio, il territorio sarà nuovamente protagonista del piccolo schermo. Tornano in provincia le telecamere della trasmissione “Ricette all’italiana”, in onda su Retequattro e condotta da Michela Coppa e Davide Mengacci.

Dopo avere fatto tappa, in tempi recenti, ad Acqui Terme e Ovada, stavolta il programma Mediaset si concentrerà su quattro paesi di crinale al confine fra Acquese e Ovadese: Cremolino, Morsasco, Orsara Bormida e Trisobbio. L’accordo prevede la realizzazione di due giorni di riprese che saranno utilizzati per realizzare ben sei puntate della trasmissione. Per un’intera settimana, appunto quella che va da lunedì 22 a sabato 27 maggio, si parlerà del nostro territorio, delle sue bellezze, delle sue tipicità.

Le riprese saranno effettuate sabato 6 e domenica 7 maggio. Davide Mengacci approfondirà, secondo tradizione, gli aspetti legati all’enogastronomia delle nostre zone, mentre Michela Coppa racconterà storia, cultura, tradizioni di questo territorio, e le sue attrattive turistico ricettive, vero fiore all’occhiello delle nostre colline.

La regia (e il sostegno economico) dell’operazione, che da anni periodicamente porta sul territorio trasmissioni Rai e Mediaset, nel tentativo di favorire la conoscenza della nostra provincia su scala nazionale, è della Fondazione CrAL.

Secondo le indiscrezioni che siamo riusciti ad ottenere, la troupe di Mediaset effettuerà, in ciascuno dei quattro paesi sotto i riflettori, un reportage alla scoperta del locale castello, mentre per quanto riguarda l’aspetto gastronomico, la trasmissione allestirà in due delle quattro località toccate dalle riprese, la sua cucina mobile, dove ciascuno dei paesi potrà preparare uno o più piatti tipici della sua tradizione; negli altri due paesi non toccati dalla cucina mobile, sarà invece allestito il tavolo dei prodotti locali con il quale sarà dato risalto alle eccellenze del territorio.

A fare da ‘collante’ fra un momento e l’altro della trasmissione ci saranno spettacolari carrellate di immagini aeree del territorio di Cremolino, Trisobbio, Morsasco e Orsara, riprese attraverso l’uso di droni.

Giovedì 4 maggio è previsto l’ultimo briefing fra la regia di “Ricette all’Italiana” e le Pro Loco dei quattro paesi, durante il quale saranno definiti gli ultimi dettagli. Il programma però appare già piuttosto definito.

Il primo paese toccato dalla troupe di Mediaset sarà Cremolino, dove sabato 6 a partire dalle 9,30 circa sarà allestita la cucina mobile presso l’area antistante il Castello. La Pro Loco di Cremolino cucinerà per l’occasione due ricette tipiche della tradizione cremolinese, nobilitate anche dalla concessione della Denominazione Comunale (De.Co): il coniglio alla cremolinese e le tagliatelle con sugo di erbette. Alla stessa postazione, la Pro Loco di Trisobbio preparerà il suo piatto, del quale non è ancora stata data ufficialità. Si pensa però ad una carne cruda battuta al coltello con tartufi, per valorizzare tanto la tartufaia presente nel paese di Trisobbio, quanto la qualità della carne delle macellerie locali. Nel pomeriggio, la troupe si sposterà a Trisobbio dove sarà allestito il tavolo dei prodotti.

Il giorno seguente, domenica 7 maggio, a partire dalle 9,30, la cucina mobile si trasferirà al Castello di Morsasco, dove le Pro Loco di Morsasco e Orsara cucineranno i loro piatti. Anche in questo caso non è ancora ufficiale, ma per Morsasco è praticamente certa la preparazione di ravioli al vino (secondo una antica ricetta morsaschese) e forse di una polenta; per Orsara invece il piatto tipico dovrebbe essere una trippa.

Nel pomeriggio, infine, proprio ad Orsara Bormida sarà allestito il tavolo dei prodotti tipici, e saranno effettuate le ultime riprese di questo fine settimana televisivo.

Le amministrazioni comunali di Cremolino, Trisobbio, Morsasco e Orsara Bormida, confidando che l’arrivo della troupe di “Ricette all’Italiana” possa essere un efficace veicolo di promozione per le tipicità, le tradizioni e l’immagine del paese, invitano la popolazione ad essere presente all’importante evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *