PD elezioni primarie

Primarie PD: Renzi vince quasi dovunque

Acqui Terme. Matteo Renzi stravince, anche nell’Acquese e nell’Ovadese. Anche sul nostro territorio le primarie del Partito Democratico vedono confermata la tendenza nazionale, con l’ex presidente del Consiglio che si aggiudica la competizione interna al partito, che gli vale il titolo di segretario nazionale con circa il 70,8% dei voti, e un ampio margine nei confronti del secondo classificato, Andrea Orlando (che totalizza circa il 24%); solo le briciole al terzo incomodo, Michele Emiliano, attestato poco oltre il 4,6%.

Quella di Renzi è una vittoria così schiacciante che diventa difficile analizzarla senza scendere nel banale.

Per quanto riguarda la nostra città, ad Acqui hanno deciso di andare a votare alle primarie in tutto 583 persone, e di queste in 403 (69,1%) hanno scelto Renzi; 142 i voti per Orlando (24,35%) e appena 37 quelli per Emiliano (6,3%).

Situazione simile, anzi ancora più Renziana, ad Ovada, dove hanno votato in 576 (e per le dimensioni della città, la partecipazione è stata dunque molto più alta), con 430 voti per Renzi (74,65%), 121 per Orlando (21,01%) e appena 21 per Emiliano (3,6%). Fanno un po’ specie le tre schede nulle e la scheda bianca finite nelle mani degli scrutatori ovadesi: andare a votare in una consultazione interna e non esprimersi è un controsenso, ma in fondo è anche il bello della democrazia.

Sul resto del territorio, nessun paese in controtendenza nell’Acquese; nell’Ovadese merita un cenno il caso di Belforte, dove (su appena 53 votanti), vince Orlando con 32 voti (60,4%), contro i 15 di Renzi (28,3%) e i solo 4 di Emiliano (7,5%). Anche qui, due schede nulle (3,8%).

Il seggio più renziano invece? Quello di Montechiaro d’Acqui, dove l’ex premier fiorentino vince con percentuali bulgare: 90% contro il 5% di Orlando e il 2,5% di Emiliano. È bene dire però che qui i votanti sono stati appena 40, con 39 schede valide, 1 nulla, 1 per Emiliano, 2 per Orlando e ben 36 per Renzi.

M.Pr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *