Home / Valle Belbo / Canelli / Mappe, strade e concorso per il rilancio di Astesana

Mappe, strade e concorso per il rilancio di Astesana

Canelli. Le 240 imprese dell’ Astesana (Associazione Strada del Vino), in sinergia con le autorità e le comunità locali, lunedì 8 maggio, ore 18, verranno presentate al Castello di Moasca allo scopo di valorizzare, ancor più, le Strade panoramiche  del vino come luogo fondamentale per l’enoturista alla scoperta delle grandi potenzialità, ancora molto spesso inespresse del territorio.

Strumento principale, per vivere appieno il territorio, è la nuova mappa, di facile consultazione e indispensabile per conoscere tutti i luoghi sia con un chilometraggio più ridotto per chi lo percorre a piedi ed in versione più lunga per i ciclisti.
Oltre alla valorizzazione delle strade, l’Astesana punta ad una più approfondita cultura  del vino, della gastronomia e dell’accoglienza  sul territorio, dalle eccellenze enogastronomiche, alle testimonianze culturali e storiche a esse legate; dalle cattedrali sotterranee, agli splendidi esempi di architettura di diversi periodi, fino alle moderne panchine Unesco firmate dal noto designer Chris Bangle.

Concorso “Magici Istanti”. Durante l’incontro, per coinvolgere il turista in una sua esperienza del territorio, verrà anche presentato il concorso “Magici Istanti” che avrà come punto di riferimento le Grandi Panchine Panoramiche  di Astesana, luoghi ideali dai quali scattare foto sul territorio. Per dare ancor più risalto all’iniziativa verranno indicati degli hashtag  da utilizzare per postare le foto e video sulla pagina di Astesana.

Due i periodi del concorso: uno durante l’estate, l’altro durante l’autunno, così da dare spazio all’intero campionario di emozioni e colori dell’anno.

I premi in palio per ogni periodo sono: 1 weekend x 2 (pernottamento incluso, prima colazione in un relais di livello, Cena in un ristorante tipico, visita in cantina con degustazione) per il primo classificato. Per il secondo classificato una Cena x 2,  in un ristorante tipico con visita in cantina con degustazione. Per il terzo qualificato 12 bottiglie di vino/12 prodotti. Per informazioni, ufficio stampa Laura Botto Chiarlo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *