Home / Sport / Calcio / Lutto nel calcio: morto l’ex arbitro Stefano Farina
Stefano Farina con Gigi Buffon
Stefano Farina con Gigi Buffon

Lutto nel calcio: morto l’ex arbitro Stefano Farina

Ovada. Stefano Farina, l’ex ar­bitro internazionale di calcio, ovadese di origine, è morto martedì 23 maggio a Genova, all’età di 54 anni, dopo una malattia.

Ovadese, ma inserito nella sezione Aia di Novi Ligure dal 1979, aveva debuttato in serie A nella stagione 1994-95 dirigendo la partita Foggia-Reggiana. Da allora, fino al 2009, aveva diretto 236 gare in serie A e 117 in serie B oltre a due finali di Supercoppa Italiana (Lazio-Inter nel 2000 e Juve-Parma nel 2002).

Inserito nel 2001 nella lista degli arbitri internazionali, dal 2005 era diventato arbitro élite della UEFA, e aveva diretto la finale di Supercoppa Europea del 2006, a Montecarlo, fra Barcellona e Siviglia. Nella sua carriera, anche 6 partite di Qualificazione Mondiale, 5 di Qualificazione Europea, 14 di Champions’ League, 8 di Europa League.

Farina, premiato con l’Ancora d’argento al Comunale nel 1994 quale “Ovadese dell’Anno”, è stato in attività sui campi di calcio sino ad una decina di anni fa.

Stefano Farina al centro
al centro, Stefano Farina durante la premiazione “Ovadese dell’anno” nel 1994

 

Successivamente ha ricoperto il ruolo di osservatore arbitri per l’Uefa e rappre­sentante degli arbitri in attività.

Lascia la moglie ed un figlio.

Il decesso di Farina ha destato grande commozione in città, dove l’ex arbitro era molto conosciuto e umanamente apprezzato, e nel mondo del calcio. Il presidente della FIGC Tavecchio ha disposto l’effettuazione di un minuto di silenzio in tutte le gare di serie B e serie A in programma in questa settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *