A Silvano d’Orba “Gusto e tradi­zione”

Silvano d’Orba. Giornata di festa domenica 28 maggio,  lungo le vie principali del pae­se, all’insegna del gusto ed del richiamo alla tradizione.

In evidenza il mercato delle produzioni tipiche e dell’arti­gianato, di mestieri, vecchi ar­nesi, ninnoli e chicche del pas­sato, con spazi dedicati alla cucina locale e alla ristorazio­ne, cortili aperti su temi a sor­presa.

“Un riconoscimento alla terra ed alle nostre origini, un inco­raggiamento a chi mantiene vive le nostre colline, rinno­vando antiche fatiche e pas­sioni. Un messaggio rivolto a chi, oltre al piacere d’una tap­pa fuori porta, rivolge attenzio­ne al cibo e al proprio benes­sere”- si puntualizza dal Palaz­zo Comunale.

Il programma è ricco di ap­puntamenti, che fanno da co­rona agli espositori in via Roma e via XX Settembre. Du­rante la mattinata sfileranno un ridotto corteo di trattori e a se­guire d’auto d’epoca; nel po­meriggio una simbolica rappre­sentazione del mondo rurale e agreste dagli anni 20’ agli anni 60’.

Di sicuro interesse saranno i molteplici appuntamenti sulla piazza Cesare Battisti dedicati ai temi cari della vita in campa­gna. Nel corso della mattinata confronto tra gli apicoltori e as­sociazioni di categoria, seguito da un incontro per un approc­cio serio a botanica e floricol­tura condotto da una giornali­sta e scrittrice, Ilaria Fioravan­ti, ed un tecnico esperto del settore, Sandro Lucca. Inoltre un laboratorio di cucina a cura di Vittoria Traverso, una emer­gente blogger ligure.

Al termine del corteo pomeri­diano, un incontro a tre sog­getti che, con diversi profili e personalità, coniugano in modo concorrente un’equiva­lenza spesso al centro delle nostre quotidiane aspirazioni: qualità del cibo, qualità della vita. Vi parteciperà un nutrizio­nista, il dr. Paolo Bellingeri; un artigiano del gusto, Gildo Grondona; il presidente di At­tiva-Mente Sandro Ruiu.

“Una giornata diversa, per of­frirsi a piacevoli momenti di svago e sano interesse; un tentativo per offrire una pano­ramica sulle potenzialità del nostro territorio e sulle capaci­tà di chi intende investirvi il proprio futuro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *