Programma del 3° Classico dal 16 al 18 giugno

Canelli. A Canelli, dal 16 al 18 giugno, arriva Classico 2017, il festival dedicato alla lingua italiana, giunto alla terza edizione.

Il suo definitivo programma, nel corso di un incontro con la stampa, è stato steso, nei giorni scorsi, nelle Cantine Bosca, partner di Classico. Ne sono stati evidenziati gli eventi, convegni, relazioni anche del “Fuori Festival” che proseguirà fino a dicembre con manifestazioni e incontri che si svolgeranno anche in altri centri della zona.

Si potranno avere dialoghi ed incontri non solo con personaggi come il regista Lucio Pellegrini, con Valeria Della Valle, con Andrea Zalone,  con Michele Scarzella con Ivan Carozzi, ma anche con meno conosciuti, ma importanti come Claudio Derastanti, Ivano Porpora, Gaetano Coppa, Stefano Sardo, Filippo Bellavia, Andrea De Alberti, Alessandro Trocino.

Pia Bosca, con i fratelli Polina e Gigi, partner storici della rassegna  Festival Classico, hanno dichiarato:

«Essere anche quest’anno al fianco del Festival Classico è un onore e soprattutto un grande piacere. Con il Festival abbiamo in comune l’etimo ‘classico’, che per noi rappresenta il metodo di produzione dello spumante più prestigioso, da cui derivano tutte le nostre innovazioni, e grazie al quale non solo Bosca e Canelli sono diventati un simbolo del made in Italy nel mondo. Troviamo con il Festival una particolare sintonia di valori nella promozione di una cultura di alto livello, ma fortemente inclusiva, con atmosfere accattivanti e aperta a tutti. Ecco che le nostre Cantine storiche, le Cattedrali Sotterranee, sono aperte per il Classico non solo per ospitare Andrea Zalone e Giuseppe Culicchia, ma anche per far scoprire a tutti i dialoghi che dal 1831 si svolgono sotto queste magnifiche arcate, tra le migliaia di bottiglie di spumante che vi riposano, con le persone che se ne prendono cura e i tantissimi visitatori che vengono a conoscere il nostro mondo».

Il Programma

Pre Festival

Venerdì 16 giugno

ore 21,00, serata di anteprima, in piazza Cavour, “Tre dialoghi da tre autori”, con gli scrittori Claudia Durastanti (scrittrice e traduttrice), Ivano Porpora (autore e scrittore), Gaetano Cappa (autore, registra radiofonico e musicista), autori di tre dialoghi composti appositamente per Classico interpretati dagli attori Irene Timpanaro e Jacopo Fracasso.

Festival

Sabato 17 giugno,

ore 15,00, a Palazzo G.B.Giuliani, “Dialoghi delle serie tv”, con lo sceneggiatore e musicista Stefano Sardo, introdotto da Valentina Colosimo (giornalista);

ore 16,30, “Dialoghi psicologici e mentali”, con Michele Scarzella, psichiatra, e Filippo Bellavia, psicoanalista;

ore 18,00, “Dialoghi del cinema” con il Lucio Pellegrini (regista cinematografico e televisivo, astigiano);

ore 21,30, nelle Cantine Bosca, Andrea Zalone, «spalla» di Maurizio Crozza, racconterà come si scrive e “serve” la battuta giusta al comico e il ruolo fondamentale della “spalla” nella comicità;     Domenica 18 giugno        ore 15,00, si partirà con le “Interviste nei talk-show”, con Ivan Carozzi (autore televisivo e scrittore), caporedattore di Linus, che spiegherà come si preparano le interviste nell’era dei monologhi;

ore 16,30, seguirà “Italiano-Inglese: un dialogo difficile”, con la linguista (docente a La Sapienza) Valeria Della Valle); ore 18,00, “Dall’interno della specie”, con l’oste-poeta Andrea De Alberti che presenterà il suo ultimo libro in versi;

ore 21,00,    concluderà il Festival il noto scrittore Nanni Moretti, presentato da Giuseppe Culicchia (scrittore) con la presentazione del suo ultimo romanzo, “Essere Nanni Moretti. L’antipresentazione”, critica feroce del mondo della cultura italiana  e da Alessandro Trocino (giornalista).

Fuori Festival     (fino a dicembre 2017)

24 giugno, ore 9,30, nella Sala dei Sacchi Cantine Contratto, un’incursione di Classico nella tre giorni di “Canelli Città del Vino”. Con la partecipazione al 2° Forum Nazionale del Metodo Classico;

25 giugno, ore 17,39, all’Enoteca Regionale G.B. Giuliani, Anita Franzon, eno-giornalista, sarà animatrice della conversazione su “Mario Soldati e Canelli: galeotto fu il vino”, a cura di Memoria Viva.

Marco Drago, direttore artistico di Festival Classico tel. 340.4718145 www.festivalclassico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *