Legge 18: 475.000 euro in arrivo sul territorio

L’assessorato regionale ai Trasporti, Infrastrutture, Opere Pubbliche e Difesa del Suolo, ha reso noti i nomi dei Comuni ammessi ai finanziamenti della Legge 18 legati all’intesa Governo-Regioni.

Fra i Comuni ammessi tanti quelli afferenti al nostro territorio, dove pioveranno in tutto circa 450.000 euro, naturalmente sparsi su numerosi interventi di importanza locale.

A Casaleggio Boiro arriveranno 17.700 euro, per cofinanziare la manutenzione straordinaria di alcune strade comunali (intervento stimato in 59.000 euro). Importante il contributo per Cassinelle, che riceve 30.000 euro (su 54.000 di costi totali) per il recupero sismico dell’edificio scolastico della materna e primaria “Filippo Serpero”.

Castelnuovo Bormida ottiene 25.500 euro per l’intervento (che ne costerà 85.000) relativo alla manutenzione ordinaria e straordinaria di strade comunali interne ed esterne all’abitato. A seguire, poteva andare meglio a Grognardo, che comunque ottiene 4.550 euro per un intervento da 35.000 legato alla viabilità comunale, mentre Montaldo Bormida ha ottenuto un contributo di 12.000 euro che aiuterà a coprire i 40.000 necessari per la manutenzione straordinaria del cimitero.

Interverrà sulle strade anche Montechiaro d’Acqui, che per interventi di ripristino riceverà 18.000 euro su una spesa di 60.000. Sorride anche Morsasco, che ha ottenuto 15.000 euro da destinare a un intervento di manutenzione straordinaria su alcune strade comunali che impegnerà il Comune per complessivi 50.000, mentre ad Orsara Bormida arriveranno 12.000 euro per una messa in sicurezza del versante roccioso a margine della strada comunale per S.Quirico (che costerà in tutto 50.000 euro).

Soldi in arrivo anche a Ponti, dove la manutenzione del piano viabile di alcune strade comunali sarà sostenuta con 12.000 euro (su un importo stimato di 40.000) e a Sezzadio, dove è in vista la manutenzione straordinaria del palazzo comunale che sarà cofinanziata con 9.000 euro (su 45.000).

Lavori in vista anche a Spigno, dove 15.000 euro saranno utilizzati per la sistemazione di strade comunali, su un intervento complessivo da 63.000 euro, e a Strevi, a cui sono stati accordati ben 36.000 euro, per un intervento di bonifica degli edifici comunali, da cui dovrà essere rimossa la copertura in amianto: si tratta di un intervento molto oneroso che avrà un costo totale di 126.000 euro. Infine, a Visone, sono stati concessi 15.000 euro di cofinanziamento su un intervento da 60.000 riguardante la manutenzione straordinaria dell’ingresso del cimitero comunale.

Passando in provincia di Asti, contributo di 50.000 euro per il Comune di Bubbio, che deve completare i lavori di costruzione di una nuova struttura di servizi socioassistenziali (spesa totale di 120.000 euro), 20.000 a Cassinasco, per manutenzione straordinaria delle strade comunali (costerà 65.000), 10.500 a Fontanile, per interventi sulle strade comunali di Montecantero e Zunchetto, che costeranno in tutto 35.000 euro, e 10.500 euro anche a Maranzana, che potrà utilizzarli per coprire in parte i 45.000 euro di spese previste per la manutenzione straordinaria di alcune arterie stradali.

Proseguiamo, con i 6.100 euro concessi a Incisa, per contribuire al decespugliamento e disalveo del rio Gallareto, che ne costerà 20.000, mentre a Mombaldone arriveranno 19.800 euro per la manutenzione di alcune strade e dell’area parcheggio del Municipio: in questo caso si tratta di una operazione di ampio respiro, che costerà alle casse comunali 66.000 euro in tutto.

Mombaruzzo ottiene invece 24.000 euro per la sistemazione della frana di frazione Bazzana e per le strade del concentrico (intervento da 80.000 euro), mentre Montabone ne avrà 20.000 (su 85.000) per manutenzione di alcune strade interne al paese.

Due contributi per Montechiaro d’Asti, che ottiene 4.500 euro per la verifica sismica di alcuni edifici scolastici gestiti dalla Comunità Collinare Val Rilate (costo totale: 15.000 euro), e 19.500 euro per lavori di asfaltatura da compiere in piazza del mercato e nella strada adiacente al campo sportivo, che costeranno in tutto 65.000 euro.

Sono invece 28.800 (su 72.000) gli euro di contributo per Montaldo Scarampi, che deve effettuare manutenzione straordinaria sul palazzo comunale. 3.000 euro, li ottiene anche Olmo Gentile, che risparmierà qualcosa sui 20.000 euro necessari per il rifacimento di alcune strade comunali. Ultimo in lista, Serole, che è alle prese con la sostituzione di alcune aree dell’illuminazione pubblica che saranno portate a Led: l’operazione costerà al Comune 30.000 euro, ma la Regione ne cofinanzierà 9.000.

Chiudiamo la rassegna con la provincia di Cuneo, dove sono stati accordati 15.000 euro a Castino, per il ripristino delle strade Comunali di Via Casa Rossa, via Molino e via Grazie (che però ne costeranno 65.000), e 10.000 a Perletto, per il ripristino delle strade Comunali via Serole, via Cortemilia, via San Rocco e via Carlo Alberto, a fronte di una spesa totale stimata in 40.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *