Home / Ovada / Porte aperte a Jov@Net per due eventi spe­ciali

Porte aperte a Jov@Net per due eventi spe­ciali

Ovada. L’apertura straordi­naria del Centro aggregativo di Via Sant’Antonio 22, dalle ore 16 alle 18,30 del 1 luglio, sarà l’occasione per inaugurare la mostra “La città che vorrei”.

La mostra è frutto del labora­torio fotografico sui temi della partecipazione e della cittadi­nanza attiva, che ha visto coinvolti, nei mesi scorsi, quin­dici ragazzi tra gli 11 e i 14 anni. Il laboratorio è una delle numerose attività inserite nel progetto “Vitamina – giovani generazioni crescono”, realiz­zato dal Comune con il soste­gno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’iniziativa “Kit – montiamo insieme il tuo futuro.”

Il Progetto prevede una serie di attività extrascolastiche, tut­te a titolo gratuito, ludiche e ri­creative, con finalità educative integrate da interventi di sup­porto educativo e psicologico, orientati alla prevenzione del disagio.

Inoltre, sempre nel pomerig­gio di sabato 1° luglio, presso il Centro Jov@Net sarà pre­sentato alla cittadinanza il sito web Piemonte giovani (www.­piemontegiovani.it) realizzato dalla Regione Piemonte in col­laborazione con l’Università degli studi di Torino e il CSI Piemonte.

Il portale nasce con l’obietti­vo di innovare il sistema di in­formazione online rivolto ai giovani ed è finalizzato a svi­luppare un insieme organizza­to di informazioni per i ragazzi e a supporto dei servizi Infor­magiovani.

Alla redazione collaboreranno anche gli operatori di Jov@­Net. Il Comune di Ovada, infat­ti, insieme ai Comuni partner (Lerma, Montaldo e Tagliolo), ha partecipato al bando per la concessione di finanziamenti finalizzati alla creazione di una rete regionale di redazioni lo­cali del Portale Piemonte Gio­vani, promosso dalla Regione Piemonte nell’ambito delle Po­litiche giovanili.

Info: Centro di aggregazione Jov@net, Via Sant’Antonio 22, tel. 0143/80786, e-mail: jovanet.ovada@libero.it

Orario estivo: mercoledì dalle ore 9 alle 16; giovedì e venerdì dalle ore 9 alle 13.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *