Home / Ovada / Chiusura im­provvisa della “3M” di Predosa

Chiusura im­provvisa della “3M” di Predosa

Predosa. Il 22 giugno la dire­zione aziendale dell’azienda 3M ha comunicato alle Oo.Ss. Filctem Cgil, Femca Cisl, Uil­tec Uil e alla Rsu di stabilimen­to, la decisione “irremovibile” della multinazionale di chiude­re lo stabilimento di Predosa, che si determinerà con il bloc­co della produzione entro la fine di novembre e con la chiu­sura definitiva nei primi mesi del 2018.

Le motivazioni comunicate che hanno portato a tale deci­sione sono riconducibili al mancato interesse verso que­sto business, che negli anni purtroppo non ha avuto la cre­scita nazionale ed internazio­nale auspicata.

La comunicazione inaspetta­ta è stata una doccia gelata in quanto, lo stabilimento di Pre­dosa, ex Graphoplast, a diffe­renza di altre aziende, non è stato coinvolto in questi ultimi anni in riduzione del personale o di utilizzo considerevole di ammortizzatori sociali. Segnali che avrebbero potuto far im­maginare eventuali difficoltà.

43 sono i dipendenti che ri­schiano quindi di perdere il po­sto di lavoro.

Le Organizzazioni Sindacali chiedono all’azienda di impe­gnarsi nella ricerca di un ac­quirente interessato allo stabi­limento di Predosa, che quale ha buone potenzialità, così da scongiurare la perdita dell’ennesima fabbrica sul ter­ritorio tra Ovada e Predosa (a ruota della Sapsa Bedding), garantendo di conseguenza l’occupazione.

Da parte sindacale “E’ ne­cessario mettere a disposizio­ne tutti gli strumenti disponibili,  al fine di ridurre il più possibile l’impatto sociale che derive­rebbe da un eventuale chiusu­ra.

Per questi motivi, nonostante l’apparente disponibilità della ditta, abbiamo condiviso coi la­voratori di coinvolgere le Istitu­zioni e chiesto un incontro in Prefettura.

Attualmente come protesta a tale decisione si sono procla­mate due giornate di sciopero, effettuate il 22 e il 23 giugno.

Eventuali ulteriori iniziative saranno messe in atto in base all’andamento delle trattative.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *