Home / Appuntamenti / Dolce notte de “Il Canelli e i colori del vino” in Sternia

Dolce notte de “Il Canelli e i colori del vino” in Sternia

Gente che cammina lungo una via di CapelliCanelli. Sabato 8 luglio, a Canelli, torna la lunga notte “dolce”. E’ la quarta edizione de “Il Canelli e i colori del vino”, manifestazione ideata e organizzata dall’Associazione Produttori Moscato Canelli in collaborazione con l’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, il Comune e la Pro loco Antico Borgo Villanuova.

Ristorante ospite è “La Ciau del Tornavento” di Treiso, con lo chef stellato Maurilio Garola.

La serata prevede un “percorso enogastronomico” lungo le undici  stazioni della la Sternia, il cuore antico della città. Uno straordinario belvedere panoramico. Sono consigliate scarpe comode. Alle ore 19,00, dalla sede Unesco di Palazzo G.B. Giuliani inizia il “Percorso goloso” ricco di ben 11 stazioni con le eccellenze gastronomiche, vini, territorio e insospettabili abbinamenti con il “Moscato Canelli”.

Novità dell’edizione: a chi prenota sul sito www.moscatocanelli.it entro il 5 luglio, in regalo, una degustazione e il braccialetto personalizzato dell’evento.

Questi gli abbinamenti delle undici stazioni:

al numero 1, partenza dal cortile dell’Enoteca Regionale di via G.B. Giuliani: “cambio monete, acquisto bicchiere, offerta aperitivo di Metodo classico e stuzzichini”;  al n.2,

l’azienda Giacomo Scagliola, all’osteria della Sternia, presenta “Terrina di faraona con spuma al Canelli”; al n. 3, la Tenuta il Falchetto presenta al civico 15, “Crostino di polenta con salsiccia al Canelli”; al n. 4, nel giardino panoramico,  le aziende Bocchino Beppe e Ghione Anna presentano  “Sushi”; al n. 5, nel cortile del Fort, Merlino-Villa Giada, presentano “Salumi del territorio e crudo di Cuneo dop”; al n. 6, alla chiesetta di san Giuseppe Avezza Paolo e l’Armangia presentano “ Formaggi del territorio con confettura di cipolle”; al n. 7, al Balcone panoramico, Cerutti – Coppo presentano “La Farinata”; nel cortile di Villa del Borgo, al n.8, Ca de Lion Ghione – Cascina Barisel presentano “Battuta di fassona con granella di nocciole dop Piemonte; nella chiesetta San Rocco, n.9, il ristorante “La ciau del Tornavento – Treiso presentano “plin di carne ai 3 arrosti al burro di montagna e salvia”; nel cortile della canonica, i vini dei produttori del ‘Canelli’, al n.10, presenteranno “Risotto al gorgonzola mantegato al Canelli”; in piazza San Leonardo, n. 11, il banco del Moscato Canelli, presenterà “Tutto dolce”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *