Home / Acquese / “I Tesori di Spigno”  storia, arte e gusti

“I Tesori di Spigno”  storia, arte e gusti

Spigno Monferrato. In paese tutto è pronto per la manifestazione “Tesori di Spigno”, in programma sabato 15 luglio, organizzata dalla Pro Loco e dal Comune. Giunto ormai alla 4ª edizione il progetto, nato dalla volontà di allargare la conoscenza del territorio ad un pubblico sempre più vasto, prosegue e si concretizza in un programma ricco di iniziative: alle ore 16, show cooking con Joyce Escano, la vincitrice di Bake Off Italia, il talent show italiano che si basa sulla sfida tra pasticceri amatoriali, che realizza una delle ricette, a base di nocciola, presente nel suo libro “Dolci Occasioni”.

Alle ore 16,30, a lezione di pasticceria con Luca Montersino. Appuntamento con il maestro Montersino per la realizzazione di “La Tenerezza”, una fresca bavarese alle mandorle farcita con un ragù di anguria e lamponi, decorata con una delicata glassa alle rose: consigli e tecniche per imparare i segreti della migliore tradizione pasticcera italiana.

Dalle ore 17,30, concorso “Dolcemente Spigno”, presidente di giuria è Luca Montersino. Elezione della migliore torta di nocciole amatoriale, interpretazione classica o innovativa del tipico dolce spignese delle feste. Primo premio: un corso di pasticceria con Luca Montersino, presso la sua scuola di formazione iCook (premio convertibile in carta regalo Bennet). Dopo la proclamazione dei vincitori i dolci verranno distribuiti ai presenti.

Per informazioni scrivere a prolocospigno2014@gmail.com o telefonare al 335 7429902 o 338 5483957.

Alle ore 21, Bruno Gambarotta presenta il libro “Non si piange sul latte macchiato”. Bruno Gambarotta, scrittore, giornalista, conduttore televisivo e radiofonico, nonché attore presenta la sua ultima opera letteraria, Non si piange sul latte macchiato, raccolta di otto racconti gialli, conditi da uno humor neanche troppo velato.

Durante tutta la manifestazione ci sarà la possibilità di svolgere passeggiate guidate alla scoperta del paese e della suo storia e di incontrare eccellenze enogastronomiche tipiche del territorio lungo l’intera area espositiva, in un virtuoso percorso di sapori.

Infine possibilità di cenare sotto le stelle con ampia possibilità di scelta tra specialità tipiche della tradizione culinaria spignese tra le quali i “Tajarin al ragù di coniglio”, De.Co. spignese.

Per tutta la serata musica sotto le stelle con piano bar.

Luca Montersino è stato Executive Chef, pasticcere, ricercatore di cucina e pasticceria salutistica, consulente di note aziende nel campo della pasticceria, food manager. Pur essendo piuttosto giovane Luca Montersino ha una grande esperienza professionale alle spalle. Dopo aver creato e lanciato il progetto “Golosi di Salute”, ed aver curato per diversi anni un corner di pasticceria all’interno di “Eataly”, il più grande centro enogastronomico del mondo, oggi lo vediamo in televisione, nelle seguitissime trasmissioni “Accademia Montersino”, “Peccati di Gola” e “La prova del cuoco”. È autore di 18 libri e organizza corsi di pasticceria per professionisti ed amatori. Dal 2012 è fondatore e docente, insieme a Francesca Maggio, della scuola di cucina e pasticceria iCook in Chieri (TO), dove insegna ogni giorno a creare dolci golosi e sani.

Bruno Gambarotta ha lavorato in Rai per quasi 40 anni, come autore e regista, conduttore e attore di serie televisive.  Collabora con diverse testate giornalistiche tra cui “La Stampa”. Oltre alla scrittura, fra i suoi maggiori interessi figura la gastronomia, materia della quale si è occupato anche per i suoi scritti. Bruno Gambarotta ha anche scritto e recitato per il teatro, il cabaret, il teatro in lingua piemontese; è autore di romanzi di genere giallo-ironico-parodistico che hanno avuto un notevole successo di vendite e di critica.

Joyce Escano è la vincitrice di “Bake Off Italia 2016”, il talent show italiano in cui si sfidano pasticceri amatoria. Si definisce precisa, puntigliosa e apparentemente sicura di sé. Autrice del libro “Dolci Occasioni” e curatrice del blog Il mondo di Joyce (ilmondodijoyce.com) dove raccoglie ricette, consigli, spunti di riflessione sulla pasticceria.

«Continuiamo nella scelta del coinvolgimento di nomi di grande prestigio appartenenti al mondo della cultura e della gastronomia, – dichiara la presidente Greta Campi – perché il binomio divertimento e divulgazione formativa è sempre più frequentemente la chiave di successo di eventi come “Tesori di Spigno”. Attraverso queste iniziative abbiamo la possibilità di parlare del nostro territorio, della nostra cultura gastronomica,  della nostra storia facendo comunque divertire il pubblico, che ogni anno ritorna a Spigno per assistere alle novità in programma. In particolare la 2ª edizione del concorso “Dolcemente Spigno” sta raccogliendo moltissimo interesse, le prime iscrizioni registrano partecipanti da diverse province limitrofe, ci aspettiamo una partecipazione numerosa e qualificata come quella dello scorso anno. I giurati avranno un compito difficile per individuare il vincitore, il livello tecnico presente lo scorso anno è stato stupefacente, siamo certi che quest’anno sarà ancora più alto. E a giudicare avremo uno dei migliori pasticceri italiani, il maestro Montersino».

Il sindaco, Mauro Garbarino, rimarca: «Sono orgoglioso della crescita di questa manifestazione perché dimostra l’interesse rivolto anche a piccoli paesi come il nostro. Spigno ha una storia ricchissima alle spalle, sia storico culturale che economica, questa vetrina la mette in luce e la valorizza. È anche un’occasione per riappropriarsi delle proprie radici, per questo invito tutti ad iscriversi alla passeggiata guidata, la bellezza di Spigno non vi deluderà, la nostra storia vi affascinerà».

Spigno e i suoi tesori vi attendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *