Home / Acqui Terme / I giovani protagonisti del premio di poesia Archicultura
premio di poesia Archicultura

I giovani protagonisti del premio di poesia Archicultura

Acqui Terme. Un premio di poesia. Ma, soprattutto, un premio che “educa” alla poesia. E si rivolge al mondo della scuola.

Tra le parole più alte di una serata (il 2 settembre) difficilmente riassumibile – ecco i contributi di Luigi Surdich e Ferruccio Bianchi; gli apporti musicali di Simone Buffa e Natalie de Waard; quelli, in voce, di Elisa Paradiso, Nina Cardona e Alessandra Novelli… – il messaggio del Presidente del Senato Pietro Grasso. Di cui Federico Fornaro ha dato lettura.

[…]

“Premiare i giovani significa – per il Presidente del Senato – puntare i riflettori sul mondo dell’infanzia, e sul preciso dovere delle Istituzioni, delle scuole e delle famiglie, di tutelare il diritto inviolabile dei bambini a vivere una infanzia felice. Per individuare le cause primarie che espongono a rischio di violenza. Per controllare la qualità del loro percorso educativo. Per garantire protezione ed assistenza ai minori che si trovano in situazione di disagio”.

[…]

I risultati del concorso

Sez. A (Scuola Primaria)

I Premio Il giardino di cemento di Gabriel Tagliabue (Seregno); II Premio La bambina e la natura di Nunzia Russo (Napoli); III Premio Canto del mare di Chiara Ceriani (Muggiò).

Con menzioni a Niccolò Barisone (Acqui Terme) e Carmela Cipolla (Napoli).

Sez. B (Autori Secondaria di Primo Grado)

I Premio Per essere felici di Nicoletta Bianco (Rivarolo Canavese); II Premio E un altro autunno se ne andò di Ilaria Vescovi (Asiago); III Premio Io… pescatrice di sogni di Melissa Storchi (Bibbiano).

Menzione ad Andrea Caputo (Napoli) e Aurora Gentilesca (Imperia).

Sez. C (Autori Secondaria di Secondo Grado)

I Premio Mi pareva di non aver chiesto di Francesco di Guazzo (Bassano del Grappa); II Premio Tembelia di Valerio Visconti (Bistagno); III Premio Salvezza di Claudia Argenti (Terni).

Con menzioni a Paola Lovely Silipo (Catanzaro) e a Matilde de Angelis (Tarquinia)

Sez. D (Autori adulti)

I Premio a Il Piero della Barona di Ivan Fedeli (Ornago); II Premio a Grammatigramma di Piero Schiavo (Roma); III Premio a Cura dei rami recisi di Maurizio Paganelli (Milano).

Con menzioni a Fabrizio Bregoli (Cornate d’Adda) e Melania Panico (Sant’ Anastasia).

Sez. E sezione a tema: I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto (G. Leopardi)

I Premio Casette d’ete di Tullio Mariani (Molina di Quosa); II premio A rovescio di Fabrizio Bregoli (Cornate d’Adda); III Premio al Rubabandiera di Carmelo Consoli (Firenze).

Menzioni a Rosanna Spina (Venturina Terme) e Giovanni Caso (Siano).

Sez. F (libro edito)

Vincitrice la silloge Passaggi curvi. Geometrie non euclidee (puntoacapo Editrice) di Gianfranco Isetta (Castelnuovo Scrivia), con menzione a Credere nel corpo (Passigli) di Bruno Piccinini (Varano Marchesi)

Il premio della stampa vede quale vincitrice la lirica Neve d’aprile di Liliana Zinetti (Casazza), con menzione a Fabrizio Bregoli (Cornate d’Adda).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *