Home / Diocesi / Il convegno diocesano apre l’anno pastorale

Il convegno diocesano apre l’anno pastorale

Acqui Terme. Sabato 16 settembre presso il Salone San Guido, in piazza Duomo, si terrà il Convegno Pastorale Diocesano che aprirà l’anno pastorale. Come già annunciato dal Vescovo, il Convegno si intreccia quest’anno con le iniziative del 950° della Cattedrale e intende sviluppare la riflessione sul senso della Chiesa Locale, attraverso l’ascolto di alcuni testimoni che ne hanno illustrato la storia. L’intento non è semplicemente quello di un ‘ripasso’ su alcune figure di santi e beati, bensì quello di cogliere dalla loro testimonianza motivi per l’impegno futuro, di fronte alle difficoltà di oggi. Da qui il titolo “Testimoni di una comunità sempre in costruzione. la chiesa locale alla prova della fede”.

Mons. Micchiardi
Mons. Micchiardi

Punto focale del Convegno sarà la riflessione sulla attuazione del Concilio Vaticano II nella nostra diocesi, attraverso l’opera di persone che si sono spese con generosità per la sua traduzione concreta nella nostra diocesi sul piano formativo, spirituale, caritativo, per costruire quella comunità di fede intorno al Vescovo, che ha nella Cattedrale il suo luogo e segno visibile.

Da qui la scelta di quattro testimoni che in modi e ruoli diversi sono stati punti di riferimento nel dopo Concilio: mons. Giuseppe Moizo (vescovo di Acqui dal 1973 al 1979) che ha “traghettato” la nostra diocesi nel post-Concilio; don Teresio Gaino, direttore spirituale e parroco della Pellegrina, responsabile della Commissione Liturgica diocesana; don Giovanni Galliano, parroco del Duomo e restauratore della Cattedrale; il prof. Luigi Merlo, storico presidente dell’Azione Cattolica, impegnato sul piano professionale e politico.

Questo il programma previsto

Il convegno si aprirà alle ore 9 con la preghiera. Quindi due interventi introduttivi: “Il convegno nel cammino pastorale diocesano” (mons. P. Giorgio Micchiardi, vescovo di Acqui) e“950 anni della Cattedrale: il senso della Chiesa Locale tra storia e futuro” (prof. Vittorio Rapetti). Momento centrale del convegno sarà la relazione “La Chiesa locale alla luce del Concilio Vaticano II: il magistero di mons. Giuseppe Moizo” (a cura di mons. Sebastiano Dho, vescovo emerito di Alba e già collaboratore di mons. Moizo a Mondovì).

La seconda parte del Convegno si articolerà su 5 brevi comunicazioni:

“La memoria storica: San Guido e la cattedrale nell’opera di don Teresio Gaino” (prof. Angelo Arata); “La formazione e l’accompagnamento spirituale: mons. Moizo e don Gaino (Emilio Abbiate); “La testimonianza di un laico impegnato nel rinnovamento della Chiesa: il prof. Luigi Merlo” (dott. Roberto Merlo); “Il servizio di un parroco nella città e nella diocesi: don Giovanni Galliano” (prof. Mario Piroddi); “Il cammino pastorale della Chiesa di Acqui e l’uso dei beni” (dott. Mauro Stroppiana). Dialogo libero a fine mattinata, prima del pranzo insieme previsto per le ore 13 presso i locali della parrocchia Cattedrale. Seguirà la presentazione della Mostra storica sulla diocesi di Acqui e i testimoni di santità che è allestita nelle navate del Duomo.

Il convegno è aperto a tutti. Sono particolarmente invitati i sacerdoti, le religiose, i diaconi, i laici impegnati nei consigli pastorali, nelle associazioni e movimenti, gli insegnanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *