Home / Acqui Terme / Per la discarica in tanti alla Kaimano, ma pochi sindaci dei paesi in siccità

Per la discarica in tanti alla Kaimano, ma pochi sindaci dei paesi in siccità

vignetta di Vauro
Anche Vauro Senesi si schiera contro la discarica di Sezzadio. Il celebre disegnatore, ha presenziato nelle scorse settimane come ospite a diversi eventi del nostro territorio, fra i quali la Festa ANPI di Visone e il festival di satira “Tuco” di Calamandrana. Proprio a Visone, nel corso di un colloquio con alcuni esponenti dei Comitati di Base, Vauro è venuto a conoscenza della ingarbugliata questione della Discarica di Sezzadio.

Acqui Terme. Sala gremita, alla ex Kaimano, nella serata di giovedì 28 settembre, per l’assemblea popolare indetta dai Comitati della Valle Bormida per fare il punto sulla lotta contro la discarica di Sezzadio e le problematiche legate all’inserimento del paese fra i siti destinati a ospitare lo smarino del Terzo Valico. Non sono mancati gli spunti di riflessione e i momenti di confronto. Particolarmente significativa la presenza in sala del neo-eletto Presidente della Provincia, Gianfranco Baldi, che ha accettato il confronto con la platea, ribadendo il proprio impegno per risolvere la problematica della discarica.

Tanta gente in platea, ma purtroppo pochi i sindaci: nonostante l’invito ufficiale inviato dal Comune di Acqui Terme a tutti i primi cittadini dei paesi che, a causa della siccità estiva, hanno fatto ricorso, tramite le autobotti, all’acqua di Sezzadio per le loro quotidiane necessità, non sono stati molti gli amministratori locali che hanno risposto all’appello, e il disinteresse […] non può essere spiegato solo con la presenza di impegni concomitanti o la distanza che separa Acqui da alcuni centri.

[…]    da L’Ancora num. 37 dell’8 ottobre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *