concerti alla sala Santa Maria

In sala Santa Maria il pianoforte protagonista

Acqui Terme. È assai veloce il «tempo della musica». È assai veloce,  specie quando i concerti sono gradevoli, con  interpreti valenti, e vorresti che ce ne fossero almeno tre o quattro al mese.

Il che regolarmente capita con la stagione “Antithesis”, avviata a raggiungere il traguardo del suo capolinea il 4 novembre. Tra poco, purtroppo.

Michele CarraroOra giungono, per consolare gli appassionati, tre concerti nel segno del pianoforte, a suggello della stagione d’autunno in Santa Maria: e due nel fine settimana che andiamo a presentare (venerdì 27 e domenica 29 ottobre). Con le serate (inizio alle ore 21)  in cui primo ospite sarà il pianista genovese (e il concerto è promosso in collaborazione con il Conservatorio “Paganini”) Michele Carraro, classe 1995. Un giovane – attualmente iscritto ai Corsi Superiori di II livello di quella istituzione, sotto la guida del Maestro Massimo Paderni – alla ribalta. […]

Domenica 29 ottobre, invece,  il programma novecentesco e d’avanguardia proposto da Francesco Pasqualotto al pianoforte (diploma nel 2004 al “Verdi” di Milano; e poi studi al Mozarteum e alla Chigiana; il Premio Speciale del  pubblico all’Ibla Grand Prize Competition; tanti concerti e diverse incisione, e oggi una attività didattica proposta a Pavia e Gallarate) nella “cornice” che, per lui, prepareranno Andy Rivieni, con le fantasmagorie, e Riipus, con ulteriori contributi visuali.

[…] […] […]

Così avrà svolgimento  questo penultimo fine settimana in Santa Maria. Con il successivo ultimo appuntamento – sabato 4 novembre – nuovamente  “doppio”, ma in funzione degli interpreti. Poiché in scena, sempre di sera, ci saranno, per un “quattro mani”, i pianisti Sena Fini e Pietro Giorgini.

G.Sa

(da L’Ancora num. 40 del 29 ottobre 2017)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *