Home / Valle Belbo / Nizza Monferrato / “Libri in Nizza”: gli scrittori si raccontano
Evento libri in Nizza

“Libri in Nizza”: gli scrittori si raccontano

[wah_pro_widget class=”” title=”” type=”wah_font_resize”]

Nizza Monferrato. Sabato 11 e domenica 12 novembre la città di Nizza diventa per due giorni  la protagonista della cultura con la sesta edizione di “Libri in Nizza”, una manifestazione che, seppur giovane, ha saputo conquistarsi in pochi anni un posto nel panorama culturale nazionale, un evento che vede presenti sotto le volte del Foro boario nicese di Piazza Garibaldi fior di autori che hanno accettato l’invito  per presentare le loro opere.

L’edizione 2017 di “Libri in Nizza” ha per titolo Meraviglie: narrazioni di parole, suoni, colori, gesti. Nizza con il suo centro storico riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco con i territori di Langhe-Roero e Monferrato, con i suoi pregiati prodotti di eccellenza, dal vino al cardo gobbo al vitello di razza piemontese è “un mosaico di quel patrimonio culturale e sociale ed economico fatto di memoria e futuro”.

Due giorni ricchi di presentazioni, di incontri, di mostre ed di esposizioni.

Laboratorio con gli studenti

Come anteprima e preparazione a “Libri in Nizza” gli studenti delle scuole nicesi (medie e quinte elementari) Istituto comprensivo di Nizza e Istituto N. S. delle Grazie hanno partecipato ai “Laboratori”: Creare immagini attraverso il disegno e la tecnologia a cura di Luca Mesini; La passione per scrivere con Giovanni Del Ponte; Incontri ravvicinati di vario tipo: laboratorio-gioco sulla differenza nel cinema e nei fumetti a cura di Fulvio Gatti (scrittore) e Gino Vercelli (fumettista);   “Grande” con l’autore Daniele Nicastro proposto da Grappoli di libri.

Le mostre

Nell’ambito di Libri in Nizza, a Palazzo baronale Crova, presso la Galleria “Art ‘900”  è possibile visitare la  mostra di alcune sculture di Elio Garis: opere che catturano e liberano la luce nelle figure del volo, delle sirene, delle macchine, dove la materia è sempre luminosa come se riflettesse a volte il biancore della luna e a volte il raggio di sole.

Al Foro boario, sono allestite le mostre di:

Feofeo: Il ciclo dei Chakra “Il mio sentire artistico è un flusso costante di pensiero intuitivo, un ininterrotto messaggio sonoro che dal cuore esce e si trasforma in colore. I miei pensieri li stendo sulle tele”;

Sergio Ardizzone: Burma: la luce del Buddha. È un fotografo che con la sua Nikon ha percorso e ritratto i luoghi più inconsueti e meno esplorati della Terra, raccontando e vivendo il mondo;

Gabriele Sanzo: Prosopagnosia. “Ho voluto portarvi nel mio mondo attraverso le mie lenti e la mia pittura. 27 opere, acrilico su legno, dove i dettagli scompaiono, ricreando il deficit della malattia reale”;

L’Accademia di cultura nicese L’Erca espone: Mostra di documenti, testi e costumi storici.

Inoltre alcuni volontari del Museo civico della stampa della città di Mondovì daranno dimostrazioni di stampa tipografica.

Saranno presenti con i loro stand le seguenti Case editrici: Frilli Editori; L’Araba Fenice; Astilibri; Libridea; Grappolo di Libri; Astigiani; Claudio Cerrato.

Notizie sull’evento su: facebook: Nizza è; tel. 0141 720 507 – 0141 720 592;   nizza@tin.it; info@davidelajolo.it; www.comune.nizza.at.it; www.davidelajolo.it

Programma

Sabato 11 novembre

Ore 9,30 – Saluto del sindaco Simone Nosenzo, dell’Assessore alla Cultura Ausilia Quaglia, dell’Assessore alla Promozione Marco Lovisolo;

a seguire: Evento arte

interverranno: Ferruccio Capitano Fortunato D’Amico:   In arte: Paesaggi:

Stefano Zecchi: Il lusso (Mondadori), intervistato da Stefania Berbenni;

Cesare Verona, presidente e Ceo Aurora Penne: L’arte della scrittura;

Feofeo: Il ciclo dei Chakra, presentato da Carlo Motta,  responsabile editoriale Giorgio Mondadori-Cairo Publishing;

Sergio Ardizzone: Ho fotografato la gente del mondo;

Gabriele Sanzo: Prosopagnosia;

Elio Garis: Dalla scrittura al design;

coordinamento: Laura Botto Chiarlo.

Ore 15,00 – Scuola di danza Arianna Rota:  Sherazade;

Cinzia Ghigliano: Le mille e una notte (Donzelli);

Antonio Dikele Distefano: Chi sta male non lo dice (Mondadori);

Luigi Piccatto:  Dylan Dog, La quinta stagione;

Michele Masiero, direttore Sergio Bonelli editore;

Laura Calosso, autrice de La stoffa delle donne, SEM, racconto inedito, Mirabilia, immagini di Franco Rabino, musiche di Andrea Passarino;

Veronica Pivetti: Mai all’altezza (Mondadori);

Maurizio Molinari: Il ritorno delle tribù (Rizzoli).

Domenica 12 novembre

Ore 15,00 – Scuola di danza Arianna Rota: Sherazade;

Francesco Sole: Ti voglio bene (Mondadori) con il pianista Massimo D’Alessio;

Matteo Strukul: I Medici (Newton Compton), Premio Bancarella 2017;

Roberta Bellesini presenta L’ultimo giorno di sole di Giorgio Faletti, Balducci e Castoldi in collaborazione con la Biblioteca Astense Giorgio Faletti;

Nicola Lagioia: La ferocia, Premio Strega.2015 (Eimaudi), con il vicepresidente Salone Internazionale del Libro;

Mario Montalcini e Gabriele Ferraris;

Stefano Ferraris Ritratti degli autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *