Home / Acquese / Il 15 e 16 novembre, esercitazione per posti di comando DECAT “BORMIDA 2017”
ponte sul fiume Bormida

Il 15 e 16 novembre, esercitazione per posti di comando DECAT “BORMIDA 2017”

Il progetto Decatastrophize (Decat) ha preso avvio nel febbraio 2016, in seguito alla partnership fra diversi soggetti europei, per gestire e prevenire i rischi ambientali, attraverso l’implementazione di sistemi comuni che permettano di allertare e mettere in sicurezza i cittadini in caso di disastri naturali (come alluvioni o terremoti) o causati dall’uomo.  http://www.europeanresearchinstitute.eu/decatastrophize-2/

Informazioni sull’esercitazione

Gli ultimi eventi che si sono verificati in Piemonte e nella nostra provincia nel mese di novembre 2016, ci insegnano sempre più che chi presta opera di soccorso o ricopre ruoli decisionali di responsabilità deve formarsi e specializzarsi provando periodicamente la propria capacità di intervento, anche coordinandosi con  gli altri nell’opera di aiutare chi si trova in difficoltà.

L’esercitazione nasce con l’intento di migliorare ed amalgamare sempre più i C.O.M. e il Centro Operativo Provinciale, mettendo sul campo seppur nella simulazione la capacità di operare in uno scenario di emergenza provocato da un evento naturale calamitoso tipico della zona in cui ci troviamo.

Scopo dell’esercitazione

L’esercitazione di Protezione Civile per posti di comando che sarà effettuata nel mese di novembre 2017 durante le giornate del 15 e del 16 e interesserà il bacino del fiume Bormida, avrà  lo scopo di testare la piattaforma di allerta rapida DECAT e verificare la risposta dei C.O.M. coinvolti dall’evento meteoidrologico che interesserà la zona.

Il compito dell’esercitazione è quello di far collaborare il personale direttivo della catena di comando degli Enti Locali coinvolti nelle varie  fasi di protezione civile, ed in particolare di attivare e controllare le comunicazioni tra Sala Operativa Provinciale e C.O.M..

Enti coinvolti:

  • O.M. 7 – Alessandria;
  • O.M. 18 – Acqui Terme e valli Bormida ed Erro
  • O.M. 20 – Castellazzo Bormida;
  • O.M. 21 – Cassine
  • Regione Piemonte
  • Autorità di Bacino*
  • PP regionali*
  • Prefettura
  • Comando Provinciale Vigili del Fuoco*
  • S.L.(118)
  • Polizia di Stato*
  • Carabinieri*
  • Guardia di Finanza*
  • Corpo Forestale dello Stato*
  • Viabilità provinciale*
  • Presidente del Comitato di Coordinamento provinciale del volontariato*
  • Ferrovie dello Stato*
  • Aziende municipalizzate*
  • Aziende telefonia*
  • Enel*
  • Gestore dighe (tramite U.T.G.)*

Gli Enti contrassegnati con * saranno solo informati e non saranno oggetto di attivazione.

Inizio dell’esercitazione

L’esercitazione avrà inizio da un bollettino di allerta meteoidrologica contenente un avviso di criticità (cod. 2) per piogge forti trasmesso dalla Regione Piemonte, che prevede per il Bacino del fiume Bormida precipitazioni intense per le successive 24 ore.

Il giorno successivo saranno attivati i C.O.M. afferenti al bacino dello Bormida.

Livelli di allerta:

  • Attenzione – avviso meteo
  • Preallarme – avviso di superamento del livello di guardia del Bormida ed Erro nel territorio dei comuni rivieraschi.
  • Allarme – previsione di esondazione nei comuni rivieraschi del Bormida

Scenari ipotizzati

Scenario rischio idraulico che coinvolge i corsi d’acqua Bormida ed  Erro e che prevede possibilità di esondazioni lungo le rispettive aste con coinvolgimento

  • di infrastrutture viarie (strade e ponti)
  • infrastrutture ferroviarie

Scenario rischio idrogeologico che prevede il verificarsi di frane con coinvolgimento

  • di infrastrutture viarie (strade)
  • infrastrutture ferroviarie

Durata dell’esercitazione

Circa 3 ore, dalle 11,00 alle 14,00, il giorno 15 novembre 2017

Circa 4/6 ore, a partire dalle ore 10,00, il giorno 16 novembre 2017 

Altre informazioni sul sito della Provincia di Alessandria e di Europe Direct Alessandria

www.provincia.alessandria.it

www.edalessandria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *