Presentazione incontri "DiVini"

“Incontri diVini”: degustazioni e piatti

Nizza Monferrato. Saranno quattro le serate al Foro boario di Nizza Monferrato che proporranno degustazioni e piatti assaggio in “Incontri diVini”.

Il primo appuntamento è programmato per lunedì 27 novembre, alle ore 20,30 per presentare  “Lieviti ecotipici”  durante il quale verrà illustrato il  progetto, sponsorizzato da “Mad for science 2017” che ha visto premiato quello degli studenti nicesi, guidati dal professor Antonio Potenza e dal Dr. Enrico Vaudano, del CREA-Centro di ricerca viticoltura ed enologia, i quali nel dettaglio presenteranno il lavoro fatto con i ragazzi.

A seguire una degustazione  guidata  dal Dr. Guido Bezzo con il signor Romano Dogliotti, presidente del Consorzio per la tutela del vini con protagonisti l’Asti Secco e l’Asti accompagnata da “soffice di cardo” e “Bunet di cardo”, piatti preparati dall’Agenzia di Formazione professionale delle Colline astigiane di Agliano Terme e Asti.

Questa prima serata è totalmente gratuita.

Gli appuntamenti proseguiranno con altre 3 serate, questa a pagamento a € 10 caduna (si può scegliere di partecipare a una o più serate)  dedicate a presentare e far incontrare i vini tipici del territorio con i vini di altre regioni italiane:

Mercoledì 17 gennaio 2018” – I bianchì dell’altro Monferrato & fermentino sardo”. In degustazione: Cortese dell’Alto Monferrato, Monferrato bianco doc “Non è” Cascina La Barbatella, Vermentino di Gallura docg “Vign’angena”, Vermentino di Sardegna doc “Castanzu”, abbinati a: Belecauda (farinata) e salame cotto.

Mercoledì 24 gennaio 2018 – “Nizza & Barbaresco”: degustazione di Nizza docg “Generala”, Nizza docg “Bricco Bonfante”, Barbaresco  docg, Barbaresco docg “Santo Stefano”, in abbinamento a: cacciatori noi e toma piemontese.

Mercoledì 31 gennaio 2018 – “Il moscato d’Asti & Musca della Val d’Aosta”:  degustazione di Moscato d’Asti docg, Valle d’Aosta doc Chambave Muscat, Valle d’Aosta doc Moscato passito “Prieurè”, abbinati a: bunet  e torta di nocciole.

Gli interventi saranno tenuti dai produttori e coordinati dall’enologa Paola Manera.

Prenotazioni: Ufficio agricoltura, 0141 720 507; online: www.nizzaeventi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.