“Porte aperte al Ricre”

“Porte aperte al Ricre”

 Acqui Terme. Martedì 5 dicembre, dalle 17 alle 22,30, si svolgerà presso il Nuovo Ricre l’evento “Porte aperte al Ricre”, in occasione della trentaduesima “Giornata internazionale del volontariato”.  L’evento, patrocinato dal Comune di Acqui, è organizzato da CrescereInsieme insieme alle altre realtà presenti al Nuovo Ricre: “Associazione Monsignor Giovanni Galliano” Volontari Mensa di Fraternità, Auser-Acqui Terme, Caritas Diocesi Acqui-Armadio della solidarietà, Centro di Ascolto Acqui Terme, Movimento per la vita Acqui Terme e progetto “Scacciapensieri”, e va ad innestarsi nell’ambito più ampio di “Tutti per una comunità che cresce” promosso dall’ASCA (che vuole rappresentare la rete delle iniziative e dei progetti che in campo sociale nascono sul territorio dell’acquese). Obiettivo della giornata sarà sensibilizzare gli acquesi al tema del volontariato, di cui il Ricre è espressione privilegiata, in ragione della storia che lo caratterizza e delle molte realtà che oggi vi operano. In preparazione a questo evento, durante tutto il mese di novembre si è cercato di coinvolgere i giovani tramite un bando di concorso finalizzato a suscitare riflessioni sul tema del volontariato. Obiettivo del bando era, infatti, elaborare uno slogan, un logo e un breve video sul tema “Volontariato e Ricre: una risorsa per la città”.

Il programma di giornata

La giornata si svolgerà secondo questo programma: alle 17, “Porte aperte al volontariato”, un’occasione per tutti i visitatori di incontrare e conoscere le associazioni presenti nel Nuovo Ricre. Alle 18,30, “Volontariato e Ricre: una risorsa per la città”, con l’esposizione degli elaborati ricevuti all’interno del bando. Alle 19,30 seguirà un buffet, mentre alle 21 sono previste le premiazioni e una serata in musica.

La premiazione sarà resa possibile dalla competenza e alla sensibilità di una giuria composta da Alessandra Alfrani (presidente di CrescereInsieme), Daniela Tusa (regista teatrale), Ivano Antonazzo (grafico), Paolo Archetti Maestri (musicista), don Giovanni Falchero (direttore Caritas di Acqui) e don Paolo Parodi (Direttore Ufficio per la scuola e per la pastorale scolastica), e alla generosità degli esercenti acquesi di Robe di Kappa – Acqui Terme Corso Italia 22, La Farinata da Gianni ed Equazione – Bottega di Acqui.

La serata si concluderà grazie al contributo musicale di “Le note sono sette”, un gruppo composto da ragazzi diversamente abili .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *