Acqui Terme

Due mostre “amarcord” che ricordano due “Antologiche” acquesi

Acqui Terme.  Due mostre “amarcord” a Genova, che ricordano due “Antologiche” acquesi di Palazzo “Giuseppe Saracco”.

Sino al 4 febbraio da non perdere, nel sotto porticato di Palazzo Ducale, la mostra Rubaldo Merello tra divisionismo e simbolismo, che annovera anche opere di Pellizza da Volpedo, Segantini, Previati e Nomellini. In cui si possono trovare diverse realizzazioni che dal luglio al settembre 2004 contraddistinsero la XXXIV edizione della nostra “Antologica”.

Sempre a Palazzo Ducale, sino all’8 maggio, ma nelle sale d’onore, l’esposizione degli oli della collezione del Museo Nazionale Picasso di Parigi, che annovera i quadri che il maestro volle accompagnassero tutta la sua vita, e che dunque non si decise mai a vendere. Più che mai consigliamo la visita.

Ma anche Pablo Picasso, nell’estate 2015, con grande successo, transitò per gli spazi acquesi, attirando migliaia di visitatori.

G.Sa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close