Ovada

Ovada: il quartiere “Nuove Aie” ricongiunto al centro storico

Ovada. Il quartiere delle “Nuove Aie”, comprendente la realizzazione di quattro palazzine con piazze e vie, è in fase di completamente ed allo stato attuale manca solo l’ultimazione del quarto immobile, quello che dà su via Bisagno.

Ma già sono giunte alla Prefettura di Alessandria, da parte dell’Amministrazione comunale, quattro proposte di intitolazione, riguardanti due piazze e due vie. Avremo dunque, dopo l’ok di Alessandria, piazza Aie e piazza Bovone, Vico dell’Albergo (in ricordo dell’albergo Italia) e Vico Danei (il fratello di San Paolo della Croce), “a sottolineare l’importanza di certe personalità ovadesi nel campo dell’imprenditoria e della cultura” – precisa il sindaco Paolo Lantero – che aggiunge “Abbiamo già fatto le proposte di intitolazione, in collaborazione con l’Accademia Urbense, anche per sveltire tutto l’iter burocratico legato al nuovissimo quartiere ed all’abitabilità, considerato poi che alcune famiglie già vi risiedono”.

Il quartiere è compreso nel triangolo composto da via Gilardini, via San Paolo e via Bisagno. Vico dell’Albergo e Vico Danei di fatto lo ricongiungono al resto del centro storico (via San Paolo e piazza San Domenico), come una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *