Acqui Terme

Banda ultra larga pronta per partire

Acqui Terme. Partiranno tra maggio e giugno 2018 in Piemonte, nelle aree a fallimento di mercato, i lavori per la realizzazione della banda ultra larga. È quanto è emerso nella riunione di giovedì 11 gennaio fra la Regione Piemonte, i Comuni interessati e Open Fiber, aggiudicataria della gara. In questa prima fase, saranno 132 i comuni coinvolti.

«La banda ultra larga è uno degli obiettivi che si era posto il Governo e che è stato portato a termine. Realizzare un simile progetto significa rendere il nostro Paese più competitivo, credere in tutto il territorio e non solo nelle grandi città, per non lasciare nessuno indietro e dare le stesse possibilità a tutti. In Piemonte, nella provincia di Alessandria i lavori partiranno a Casale Monferrato, Acqui Terme, Arquata Scrivia, Gavi, Novi Ligure, Serravalle Scrivia e Tortona. Non solo Alessandria, ma tutto il Piemonte: comuni del cuneese, dell’astigiano, della provincia di Vercelli, Biella, Verbania, Novara – ha spiegato l’on. Cristina Bargero, casalese,  del Partito Democratico –  É un segnale importante che stiamo dando ai cittadini, ma soprattutto al tessuto produttivo del Paese, che ha bisogno di investimenti e infrastrutture al passo coi tempi».

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close