Ovada

L’Agenzia delle Entrate di Ovada rischia di chiudere a giugno

Ovada. Presa di posizione di Carmen Vec­chione, responsabile del Pub­blico Impiego Cisl Ales­sandria, sull’ufficio dell’Agenzia delle Entrate di via Torino, che potrebbe chiudere.

Agenzia delle Entrate«La sede dell’Agenzia delle En­trate di Ovada (situata al piano terreno del Palazzo Comunale, ndr) rischia di chiudere a fine giugno.

Se non verrà rinnovata la con­venzione tra l’Agenzia delle Entrate  ed il Comune di Ova­da, i cittadini ovadesi e delle zone limitrofe rischiano di do­versi recare ogni volte che de­vono compiere una pratica (re­gistrazioni atti, controlli vari, codici fiscali, denunce, ecc.) ad Acqui o Alessandria.

I cittadini di Ovada però non accettano di essere abbando­nati dagli uffici pubblici, tanto più che il Comune di Ovada garantisce all’Agenzia delle Entrate la spesa del locale e dei consumi (le utenze, ndr). Quindi lasciare aperta la sede dell’Agenzia di via Torino non avrebbe costi aggiuntivi.

Chiediamo alle autorità regio­nali dell’Agenzia delle Entrate di Torino di rinnovare la con­venzione con Ovada, che con­tinua ad essere a costo zero per l’Agenzia delle Entrate e di non abbandonare la comunità di Ovada».

Sul numero cartaceo  de L’Ancora in uscita giovedì 15 febbraio, approfondimento dell’argomento di interesse generale.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close