Acqui Terme

Martedì 13 dalle 10 ad Acqui – Terme: lavoratori in mobilitazione

Acqui Terme. Si alza il livello di preoccupazione dei lavoratori delle Terme. Martedì 13 febbraio, a partire dalle 10, davanti al Grand Hotel Nuove Terme, simbolo del settore termale acquese, si svolgerà una manifestazione al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica.  Le motivazioni che hanno spinto i lavoratori alla mobilitazione, sono, innanzitutto, la richiesta di salvaguardia dei posti di lavoro, il riconoscimento della professionalità degli addetti termali, relazioni sindacali concrete e le tutele, sia contrattuali che legate alla sicurezza sul luogo di lavoro. «La battaglia non è solo dei lavoratori, ma riguarda l’intera città – spiega Maura Settimo, segretario Uiltucs di Alessandria –  e per questo vogliamo portare il malessere dei lavoratori del comparto in piazza per sensibilizzare l’intero territorio». Alla manifestazione sarà presente anche il sindaco Lorenzo Lucchini: «Ovviamente la preoccupazione è tanta – ha detto il Primo Cittadino – martedì mattina in piazza ci sarà anche io al fine di ascoltare quelle che sono le problematiche sollevate dai lavoratori».

Gi. Gal.

 

 

Tags

Un commento

  1. Il problema del lavoro è un tema che coinvolge tutti i lavoratori,purtroppo chi lavora bene in qualsiasi contesto lavorativo non viene tutelato,ne gli si dà le risorse necessarie economiche e i sindacalisti devono dare battaglia ai cosiddetti “datori di lavoro” che approfittano della onestà del lavoratore che vuole lavorare con delle garanzie; negli altri stati europei il lavoro è tutelato e con il salario non di 5 o’6,30 all’ora come da contratto minimo sindacale, ma di 9 euro perché gli altri stati europei lo fanno già.Una lavoratrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close