Ovada

Ad Ovada, una cena rota­riana contro la polio

Laura Tardito del Rotary Club
Laura Tardito

Ovada. Venerdì 9 marzo alle ore 20, presso la splendida Villa Bottaro, sede ufficiale del Ro­tary Club Ovada del Centena­rio (presidente l’attivissima Laura Tardito), si è tenuta la cena rotariana contro la polio.

Le sezioni rotariane di Ovada, Acqui, Gavi, Novi, Libarna e Tortona hanno provveduto a met­tere in tavola i ravioli preparati secondo le peculiarità territo­riali, in una singolare sfida, a suon di fumanti ravioli, a chilo­metri zero.

I piatti serviti agli invitati (la cena infatti era ad invito), sono stati valutati da una appo­sita giuria, formata da Luigi Bussolino, delegato provinciale Accademia italiana della cuci­na; Carlo Semino presidente della Pro Loco di Francavilla; Giuseppe Boccalaris presiden­te dell’Enoteca di Acqui; Gian Franco Ludovici, membro dell’Accademia del raviolo e da un rappresentante di Gavi dove il raviolo è di casa e co­stituisce una vera e propria specialità territoriale.
Il ricavato della serata è stato de­voluto all’impegno rotariano contro al polio.

Come ha puntualizzato la presiden­te Tardito, la sradicazione della polio è uno degli obiettivi più rappresentativi ed importanti del Club.

Con i propri partners, il Rotary Club ha contribuito ad immu­nizzare milioni e milioni di bambini contro la polio, sparsi in 120 paesi del mondo, ridu­cendo così in modo veramente drastico dappertutto i casi di polio, sin quasi ad annullarli del tutto.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close