Il gelatiere Luca Marenco è “l’Imprenditore dell’anno” ad Ovada

gelatoOvada. L’iniziativa promossa dalla Confartigianato, zona di Ovada, per la ricorrenza di San Giuseppe patrono degli artigia­ni, si svolgerà al Teatro Splen­dor lunedì 19 marzo dalle ore 21, con la premiazione dell’Imprenditore dell’anno 2018.

La serata sarà allietata  dal concerto benefico per il “pro­getto Musalac”. Il Musalac è un alimento ad alto potere nutriti­vo, costituito da latte in polvere e cereali, utilizzato  per sfama­re i bambini malnutriti della Missione di Kaburantwa (Bu­rundi) dove operano le Suore Benedettine. L’intero ricavato sarà dunque devoluto per l’ali­mentazione di bambini africani da 0 a 6 anni.

I dirigenti Confar­tigianato Giorgio Lottero, presi­dente zonale e Mario Arosio, funzionario provinciale: “Ab­biamo pensato di unire la pre­miazione ad una serata benefi­ca in collaborazione con la parrocchia e per questo si è reso disponibile il gruppo musicale “I Fuori Programma”, che vede tra le sue file un artigiano del settore dei serramenti, Ivo Vi­gnolo contitolare della Maggio serramenti”.

L’Imprenditore dell’anno per il 2018 è Luca Marenco, titolare della Gelateria Lung’Orba, 38 anni, im­prenditore dal 2001. Ha cominciato come cameriere  estivo nelle vacanze scolastiche, nella stessa azienda dall’età di 15 anni. Poi si è inserito nel lavoro del banco e  del laboratorio, con i titolari precedenti. Diplomato allo Scientifica e iniziata l’Universi­tà, ha continuato il rapporto con la gelateria.

Nel 2001 quando i titolari cedono l’attività, Luca corona il suo sogno di rilevare l’azienda e produrre gelati di quali­tà artigianale. Da allora continua nella sua formazione imprenditoria­le, sempre alla ricerca della qualità ed alla va­lorizzazione dei prodotti del territorio.

Dal 2014 collabora con aziende del­la zona di Ovada nel settore enogastronomico ed agricolo, creando una serie di prodotti di gelateria esclusivi. Come il gelato “sapore di Amatrice”, creato da un gelatiere della città colpita dal terremoto, Daniele Mosca, e riproposto da Luca. Un’iniziativa benefica che ha contribuito ad aiutare Daniele nel riavviare l’at­tività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.