Lucia Bianchi

“Di schiena”, mostra foto­grafica di Lucia Bianchi alla Loggia di Ovada

Ovada. Venerdì 16 marzo, alla Loggia di San Sebastiano, alle ore 20,30 inaugurazione della mostra di fotografie titolata “Di schiena” di Lucia Bianchi.

Contestualmente all’apertura della mostra fotografica, pre­sentazione dell’omonimo libro della stessa autrice ovadese.

Mostra e libro vogliono essere anche una testimonianza  con­creta ed un contributo tangibile alla lotta contro la violenza sul­le donne.

La prefazione del libro è a cura di Francesco Rebuffo, Giovan­na Volpi, Paola Sultana, Fran­cesca dell’associazione di pro­mozione sociale alessandrina di contrasto alla violenza sulle donne  Me.dea, oltre che della stessa autrice, brava fotografa.

All’inaugurazione della mostra seguirà un dibattito incentrato proprio sul contrasto alla  vio­lenza sulle donne, argomento attualissimo e dibattuto quasi quotidianamente dai media cartacei e televisivi.

Le foto in mostra sono pratica­mente quelle del libro, opera complementare all’interessan­te, bella iniziativa di Lucia Bianchi, svolta in collaborazio­ne con l’assessorato comunale alle Pari Opportunità e con il patrocinio del Comune e della Provincia.

Il libro si compone di 31 fotografie, di altrettante schiene femminili: Valentina, Caterina, Marta…

Si legge nella prefazione dell’autrice: “La parte più vul­nerabile, più nascosta, quella che vedono solo gli altri, quale è se non la schiena? Perchè non farla bella e renderle omaggio? In tantissime hanno risposto al mio appello, al biso­gno che avevo di dar loro luce, di non nasconderle ma di mo­strarle, finalmente”.

E nella dedica in prima pagina: “Per tutte le donne che ho ri­tratto, che avrei voluto ritrarre, per tutte le donne vittime della violenza, per tutte le donne che continuano a lottare per essere finalmente libere”.

Il libro si compone di 31 foto­grafie di altettante schiene femminili: Valentina, Caterina, Marta…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.