Altri sportSport

Pallapugno serie A: il Bubbio batte la Merlese nell’anticipo

Bioecoshop Bubbio 11 – Merlese 5

Monastero Bormida: Il Bioecoshop Bubbio torna al successo (l’ultima vittoria era stata contro la 958 all’esordio in campionato): Pettavino e compagni conquistano il secondo punto stagionale, nell’anticipo dell’8ª giornata di giovedì 17 maggio, battendo la Merlese per 11-5 e raggiungendola in classifica.

Gara sin dall’avvio contratta, con entrambe le squadre che sapevano dell’importanza del punto. Il Bubbio ha giocato meglio nella prima parte con un Pettavino incisivo al ricaccio e in battuta, che però è calato molto nella seconda parte di match,  ma sostenuto a dovere dalla squadra è riuscito ad ottenere la vittoria. Da spalla, buona prestazione da  parte di Amoretti che ha sorretto e portato al traguardo il capitano nella parte finale del match, discreta la prova dei terzini Mangolini al largo e Rosso al  muro. Nella Merlese Marcarino ha tentato di spingere commettendo qualche errore di troppo nella prima parte, per poi salire nella ripresa, rientrando parzialmente  da 8-2 a 8-5 ma non riuscendo a compiere la rimonta; la spalla Tonella ha giocato buoni palloni, mentre i terzini Lingua e Ascheri non sono stati per nulla un fattore sul match.

Il primo gioco è subito tirato: si parte con il 40-15 per il Bubbio che non viene sfruttato; Marcarino impatta sul 40-40 e riesce a far suo il gioco alla caccia secca: 0-1, il Bubbio pareggia subito con gioco a 15 con ottimo punto in tuffo di Mangolini e passa a condurre per 2-1 a 30. Ancora un gioco per Pettavino che va sul 3-1 ancora una volta alla caccia unica, e anche per il 4-1 ci vogliono i vantaggi questa volta col 40-40 e la doppia caccia (fallo al largo di Tonello). Il dt ospite Agnese chiama time out, ma non ottiene i frutti sperati,  con Pettavino che mette il 6-1 a 30. Marcarino torna nel match con il 2-6 sempre alla caccia unica, ma gli ultimi due giochi del primo tempo vedono ancora l’allungo del Bubbio e si va al riposo 8-2.

Al rientro in campo Marcarino mulina colpi, Pettavino cala nel battuto e così la Merlese mette tre giochi filati: il primo a 0,  il secondo sul 40-40,  il terzo a 30 con punto decisivo di Ascheri, e torna sotto 5-8. Decisivo al fine del successo locale risulta il 14° gioco, in cui una situazione di 40-40 è risolta a favore del Bubbio da Amoretti. Sul 9-5, gli ultimi due giochi sono ancora per i ragazzi di patron Roveta, a 0 e a 15; alle 23,30 è tutto finito 11-5.

Pettavino: «Sicuramente da parte mia non è stata una grande prestazione: sono ancora al 50% della condizione fisica,  fatico a reggere tutta  la partita. La squadra mi ha molto aiutato, soprattutto nella seconda parte, quando sono calato enormemente in battuta. È brutto dirlo, ma l’unica cosa che contava stasera era il punto, e l’abbiamo ottenuto».

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close