Acquese

“E s’as trovèisso an Langa?” a Loazzolo

Loazzolo. Il Circolo Culturale Langa Astigiana annuncia la 17ª edizione della Festa della Lingua Piemontese “E s’as trovèisso an Langa?”, tradizionale appuntamento annuale per chi porta il Piemonte nel cuore. Si aprirà, a Loazzolo, al mattino di domenica 10 giugno e si articolerà in tre diversi momenti.

Primo appuntamento: alle ore 10 nella sede operativa del Circolo Culturale, a Loazzolo in via G. Penna 1, saranno premiati gli autori delle opere più meritevoli delle quattro sezioni (prosa, poesia, scuole e teatro) del 16° Concorso letterario “La me tèra e la sò gent”. Quest’anno verrà consegnato a tutti gli autori il libro fresco di stampa, che porta lo stesso nome del concorso e che raccoglie le opere di tutti gli autori che hanno partecipato al concorso letterario dal 2013 al 2017 (terza edizione). Autorità locali e del mondo della cultura saranno presenti nel corso di tutta la manifestazione. Marco Soria e Marica Canavese del gruppo musicale Amemanera, riceveranno nel pomeriggio un meritatissimo premio.

Per l’intera giornata sarà visitabile la mostra fotografica “Sui passi di Alberto” – fotografie di Alberto Terzolo, che verrà allestita per la seconda volta dopo la sua prima inaugurazione ad aprile a Mombaruzzo.
Dopo questo intenso momento, ricco di cultura e tradizione, si aprirà il secondo momento, più conviviale, della festa: il pranzo. Intorno alle ore 13, nei locali del Circolo Sporting Club di Loazzolo, grazie agli abili cuochi si potranno degustare tante prelibatezze. (Info: 3400571747,  3336669909; 3356407183; 3381151809).

Il terzo appuntamento della festa si svolgerà nuovamente nei locali della sede operativa dove, con la presenza di tanti scrittori e amanti della bella lingua piemontese, di Oscar Barile del Nostro Teatro di Sino, di Donato Bosca dell’Arvangia, di Paolo Tibaldi giovane attore ed esperto cultore della lingua piemontese, verranno consegnati i premi “Cheur ed Langa” e “Teste dure” a personaggi importanti per il nostro “vivere la Langa”.
Verrà proiettato il film “Ama la mia terra” lungometraggio di promozione turistica del territorio patrimonio dell’Unesco, realizzato dal C.I.S.A Asti Sud in collaborazione con Cochlea.

Il Progetto che ha portato a compimento questo coinvolgente film è nato grazie alla collaborazione del regista Antonio Palese con i responsabili del Cisa. Gli attori protagonisti sono i ragazzi del centro diurno del C.I.S.A. Asti Sud. Ambientato nel singolare paesaggio collinare del Monferrato, il film racconta l’amore per questa terra ricca e bellissima. Questi ragazzi, che riceveranno il “Cheur ëd Langa”, fanno partecipi tutti della loro esperienza fatta di sorrisi, canti popolari, tradizioni e amore per la propria terra. Tanti gli ospiti in questo magico pomeriggio che terminerà con una “merenda seinoira”.
Per tutta la giornata saranno presenti alcuni produttori locali con le eccellenze della Langa.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close