Altri sportSport

Pallapugno serie A: Pettavino lotta, ma l’Alta Langa passa a Monastero

Bioecoshop Bubbio 7 – Tealdo Scotta Alta Langa 11

Monastero Bormida. Al Bioecoshop Bubbio di capitan Pettavino non riesce la terza vittoria di fila nell’anticipo della terza giornata di ritorno e si deve inchinare giovedì 7 giugno all’Alta Langa di Dutto, vittoriosa per 11-7.

Tra i locali buona la prestazione di Pettavino nella prima parte, con pallone che andava via sia in battuta che al ricaccio, ma il capitano è poi calato molto di livello e di tono fisico nella seconda parte di match. Al suo fianco  un Amoretti discontibubbnuo e sulla linea dei terzini un Rosso abulico al muro e un Mangolini che al largo ha messo qualche pallone. Dutto invece inizia contratto  per poi mulinare i colpi nella seconda parte  di contesa, spingendo molto: da “spalla” Arnaudo è parso svagato e non incisivo nel primo tempo ma è stato fattore con palloni pesanti  nella parte decisiva del match. Ai cordini buonissima la prova di Panuello al largo e buona quella di Iberto al muro.

Il match diretto da Nasca e dal collaboratore di linea Astengo, parte con un Bubbio determinato che conquista il 1° gioco a 30 e il 2-0 facile a 15, nel 3° gioco si lotta su ogni pallone e si arriva sul 40-40 caccia unica presa da Dutto 1-2, che impatta nel gioco successivo sul 2-2 sempre sul 40-40 ma questa volta alla doppia caccia. L’alternanza di un gioco a testa prosegue nei due giochi successivi con Bubbio sempre avanti 3-2 a 15 e pari ospite 3-3 a 0, poi Pettavino e compagni ottengono il break che li porta sul 4-3 a 30 e sul 5-3 alla caccia unica sul 40-40. Il dt del Bubbio Ghigliazza nonostante il doppio vantaggio chiama uno strano time out e gli ultimi due giochi della prima frazione arridono all’Alta Langa che li fa propri 4-5 a sul 40-40 doppia caccia e 5-5 della pausa delle 22.40 a 30.

La ripresa inizia con Pettavino che sembra ancora incisivo e battagliero, conquistando il 6-5 a 30 e il 7-5 a 15; Dutto e compagni non si danno per vinti e aumentano il livello dei colpi accorciando prima 6-7 a 15 e impattando 7-7 a 30, qui l’inerzia del match va dalla parte ospite che hanno più benzina nel motore e segnano l’8-7 alla caccia unica sul 40-40,  il 9-7 sul 40-40 doppia caccia con intra decisivo di Arnaudo e nonostante il time out di Ghigliazza chiudono il match con 11-7 finale a mezzanotte e dieci.

Hanno detto. Dutto:Abbiamo iniziato contratti, non era facile dopo la sconfitta di Cortemilia; siamo stati compatti e abbiamo reagito bene rimontando gioco per gioco, ci siamo spronati a vicenda e vinto un punto fondamentale”.

Pettavino: “Abbiamo pagato il primo tempo dove con maggior attenzione potevamo chiudere in vantaggio di un gioco o due. Nella ripresa dal 7-5 in poi loro ci hanno dominato, nel primo tempo dominavamo noi dal 2-0 abbiamo avuto la palla del 3-0 loro sono stati cinici, io sono stato abulico per tutta la partita. Ci mancano i palloni importanti”.

E.M.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close