Ovada

Il comitato dei pendolari sui nuovi treni “Jazz”

Ovada. Intervento di Manuela Delorenzi, vicepresidente del comitato difesa trasporti Valli Stura ed Orba, in difesa dei tanti pendolari della linea ferroviaria Acqui-Ovada-Genova.

«Tutti in festa per i nuovi treni Jazz, ma nessuno ha chiesto a Comitati ed associazioni se questi treni erano idonei per il servizio in Liguria. Nei giorni scorsi è avvenuta la consegna di 4 nuovi treni “Jazz” che circoleranno in Liguria. Per la festa si sono come al solito sprecate le dichiarazioni entusiastiche da parte di Regione e Trenitalia. Peccato che nessuno abbia chiesto a Comitati ed associazioni se questo nuovo modello di materiale era idoneo al servizio in Liguria e confacente alla necessità dei viaggiatori, che dovranno poi convivere tutti i giorni con questi treni, al contrario dei politici presenti alla consegna. Se fosse stato chiesto a comitati ed associazioni cosa ne pensavano, gli sarebbe stato risposto che questi treni non sono particolarmente idonei al servizio in Liguria, in quanto hanno una capienza limitatissima, poco più di 300 posti contro i 600 di un Vivalto e i 5/600 dei convogli più anziani, che questi nuovi treni Jazz andranno a sostituire. Ovvero la Regione Liguria sta pianificando un futuro di viaggi ancora più scomodi, con treni sottodimensionati rispetto alle necessità dei pendolari…».

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close