Acquese

45º Premio “Fedeltà alla Langa” a Giovanni Camera e don Vittorio “Toiu” Delpiano

Bergolo. Saranno due i premiati alla 45ª edizione del premio “Fedeltà alla Langa”. La cerimonia avrà luogo domenica 9 settembre, alle ore 11, al teatro della Pietra. La giuria riunitasi nelle scorse settimane, presieduta dal presidente dell’Unione Montana “Alta Langa”, rag. Roberto Bodrito sindaco di Cortemilia, con il prof. Mario Marone sindaco di Bergolo quale segretario, ha deciso di conferire il premio come “esempio per le future generazioni” all’artigiano della pietra Giovanni Camera di Cortemilia e al sacerdote, scrittore e conoscitore della pietra di Langa Vittorio «Toiu» Delpiano. Camera, 74 anni di Cortemilia, vecchio cuore alpino, è stato scelto «per la maestria nella lavorazione dell’arenaria legata ai terrazzamenti e per le sculture». Delpiano, 71 anni e abita a San Benedetto Belbo, perché «ha svolto in modo semplice e spesso fuori dagli schemi il ruolo di sacerdote». Sia Giovanni Camera che don Toiu Delpiano sono accomunati nella mansione di maestri e promotori di corsi sulla costruzione di muretti a secco. Il più vivo apprezzamento è stato espresso dalla giuria per i premiati e per gli alti valori di cui sono espressione.

Camera e Delpiano, succedono ai premiati 2017: Fischer Marco e  Ursula Stocker, al dott. Gabutti Walter, e a Giuseppe  Tarabra.

G.S.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close