Acquese

45º Premio “Fedeltà alla Langa” a Giovanni Camera e don Vittorio Delpiano

Bergolo. Domenica 9 settembre nell’ambito della festa “I sapori della pietra” iniziata sabato 8, dopo la santa messa delle ore 10, celebrata dal parroco don Alessandria e accompagnata dalla locale cantoria al Teatro della Pietra, vi è stata la consegna del premio fedeltà alla Langa; 45ª edizione, da parte del sindaco prof. Mario Marone e del presidente dell’Unione Montana “Alta Langa”, rag. Roberto Bodrito sindaco di Cortemilia, all’artigiano della pietra Giovanni Camera di Cortemilia e al sacerdote, scrittore e conoscitore della pietra di Langa Vittorio «Toiu» Delpiano, quale “esempio per le future generazioni”. Camera, 74 anni di Cortemilia, maestrio nella lavorazione dell’arenaria legata ai terrazzamenti e per le sculture. Delpiano, 71 anni, parroco di San Benedetto Belbo, perché «ha svolto in modo semplice e spesso fuori dagli schemi il ruolo di sacerdote». Sia Giovanni Camera che don Toiu Delpiano sono accomunati nella mansione di maestri e promotori di corsi sulla costruzione di muretti a secco.

Un particolare riconoscimento è andato a  Francois R. Cambuzat poliedrico artista francese, vincitore della Residenza d’Artista 2018 “La forma e il Suono della Pietra”, artefice della realizzazione in pietra di Langa di un litofono funzionante.  G.S.

Ulteriori dettagli su L’Ancora n.34/2018 in edicola giovedì 13 settembre

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close