DiocesiNizza MonferratoValle Belbo

Prosegue la ristrutturazione chiesetta Madonna di Loreto

Nizza Monferrato. In queste settimane sono proseguiti i lavori della chiesetta dedicata alla Madonna di Loreto, tanto cara ai nicesi, nei pressi del cimitero comunale.

Mezzi ed operai hanno provveduto ad abbattere la parte dell’edificio, quella che ospitava anche il bagno, lasciando solo il pezzo con la copertura del tetto, riportandolo la chiesetta alla sua struttura del 1600. Gli interventi si sono resi necessari, previa benestare della soprintendenza delle Belle Arti per risanare il  muro. Un  altro intervento ha riguardato il la parete posteriore  con l’abbattimento parziale della parte che poggiava sul muro del cimitero, anche qui necessario per togliere l’umidità che impregnava le pareti.

Interventi importanti sono stati realizzati nella parte interna: dopo il recupero all’antico splendore del portale, è stata completamente sostituito il pavimento, risistemate le finestre e la cancellata in  ferro che divideva i banchi dal presbiterio ed interventi vari sull’altare oltre all’intonaco interno della chiesetta. Per completare la ristrutturazioni, rimane da sistemare la parete che destra, verso corso Asti.

Questa chiesetta del cimitero dedicata alla Madonna di Loreto viene datata nel secolo XVI (dalle Vicende storiche di Nizza Monferrato di Alberto Migliardi) mentre ricerche più recenti riportano la data di fondazione al 1631, probabilmente riferendosi ad una ristrutturazione di quel periodo. Una data però è certa, un ampliamento risalente al 1666, confermato da una scritta sul portale d’ingresso “Questo antico santuario della B. V. Lauretana ingrandito abbellito nel 1666 per lascito del nob. Al. Piana essendo ormai guasto dalla ingiurie del tempo  fu restaurato della pietà  dei nicesi per ridonare la sua santa casa alla Madonna pia custode dei loro cari defunti nell’anno di grazie 1955” (è sempre il Migliardi che scrive)  con la costruzione di alcune camere per ospitare il custode o il priore del tempo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close