Acqui Terme

Il 12 e il 14 ottobre, il pianoforte romantico e l’elettronica in S. Maria

Acqui Terme. Nel giro di tre giorni, due proposte davvero “in antitesi” quelle che proporrà l’auditorium di Via Barone.

Primo appuntamento, dunque, in Santa Maria, venerdì 12 ottobre, alle ore 21, con la musica d’oggi.

In cartellone Petrolio, con il Concerto per le periferie estreme, che nasce nel 2015 per mano di Enrico Cerrato, musicista già molto attivo in ambito metal (Infection Code), industrial (Gabbiainferno) e jazz/noise/punk (Moksa).

“Un fiume nero che, lento e inesorabile, ci annega fra le sue acque tetre. Sprofondare nel buio più profondo, nella solitudine delle periferie desolate, nel vuoto del nostro cuore, in mezzo al freddo della nostra anima. Elettronica, shoegaze e metal. Di cosa si nasce e di cosa si muore. Un cerchio che si chiude, stringendoci fino a soffocare”.

Il nuovo brano di Petrolio, al secolo Enrico Cerrato, si palesa come un vero e proprio omaggio alla scuola “Murcof” [dal nome dle musicista messicano, classe 1970, Fernando Corona]. “Tratteggi ambient, lanci di piattaforme sonore senza soluzione di continuità sospese come nuvole in un cielo grigio e spettrale”.

***

Di Franz Liszt (da Wagner) Isoldens Liebestod; di Franz Liszt la Ballata in si minore; di Frederick Chopin l’Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op.22; e di Robert Schumann Carnaval op.9.

Federico RoviniÈ davvero “senza rete”, ovvero pieno di insidie e di difficoltà, il programma – annovera celeberrimi brani – che il pianista M° Federico Rovini (Direttore del Conservatorio “Giacomo Puccini” di La Spezia; già ospite nell’ottobre 2017 della sala musica del Castello di Morsasco, con la mezzosoprano Luisa Partridge-Mauro) proporrà in Santa Maria domenica 14 ottobre, alle ore 17. Il tutto nell’ambito la XVI edizione del “Festival Luoghi Immaginari” 2018, che ha sull’insegna “Architetture sonore”.

Diplomatosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale d’onore sotto la guida di Francesco Cipriano, in seguito è stato allievo di Bruno Canino e di Martha del Vecchio all’Accademia Chigiana di Siena (dove consegue il Diploma di Merito per i corsi internazionali di perfezionamento), studia composizione con Gaetano Giani-Luporini e Luciano Damarati.

Solista e camerista, è ospite di importanti associazioni ed istituzioni musicali, in Italia e all’Estero. Durante la tournée (Luglio 2009) nella Cina Popolare, fatta assieme ai “Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino”, oltre che come esecutore, ha riportato consensi anche per le sue trascrizioni per archi di brani di Martucci e Giacomo Puccini, che sono state eseguite in un concerto nel modernissimo Gran Teatro Nazionale di Pechino. Ha registrato per la R.A.I. Radiotelevisione Italiana, per SKY Classica.

  ***

Il concerto si avvale del patrocinio e del sostegno di Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Municipio d’Acqui Terme, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Camera di Commercio di Alessandria, in collaborazione con Associazione Antithesis e “Lazzarino & Caviglia”.

Ingresso libero, ad offerta, sino al completamento dei circa 70 posti disponibili.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close