Ovada

La motivazione dell’Ancora d’argento a Fe­derico Borsari

Ovada. L’Ancora d’argento 2018 a Federico Borsari, ova­dese doc e volontario del Par­co di Villa Gabrieli, un premio meritatissimo anche alla carrie­ra.

Ecco la motivazione: «Nel 2016,nell’ambito del pro­getto di volontariato “Coltivia­mo il benessere in Villa Ga­brieli”, tendente alla creazione di un healing garden (giardino terapeutico) per malati oncolo­gici nel Parco di via Carducci, organizza il grande concerto di musica rock “Playing the histo­ry for Villa Gabrieli”, con la par­tecipazione, al Geirino, di  “mo­stri sacri” del rock quali Da­vid Jackson dei Van der Graaf Ge­nerator  e John Hackett dei Genesis.

Quest’anno, nonostante gli esi­ti di una malattia molto seria e le conseguenti cure, ha prose­guito nella intensa, gra­tuita, appassionata collaborazione al progetto di Villa Gabrieli come coordinatore dei volontari. Col loro lavoro, nel giro di un’esta­te, il bel Parco ritrova la sua pie­na caratteristica, ritornando ad essere assiduamente fre­quentato dagli ovadesi.

In pensione da maggio, si de­dica a tempo pieno alla musi­ca organistica di cui crea siti visi­tati a livello nazionale, alla rea­lizzazione di organi virtuali ed al volontariato per il Parco.

Ha contribuito, nel corso del 2018 alla fondazione del neo­nato Gruppo Fai (Fondo am­biente italiano) di Ovada, svol­gendo visite guida­te ed istruendo gli allievi delle Madri Pie e del Barletti come appren­disti “ciceroni” del Fai, i  prota­gonisti delle “Giornate d’autun­no” nel Parco.

Ancora il 9 novembre, collabo­ra alla cena-concerto organiz­zata dal­la Fondazione Cigno all’Outlet di Serravalle per la raccolta di fondi a favore della riparazione dei gravi danni causati dal mal­tempo del 29 ottobre al Parco. Sono state in­fatti abbattute dal fortissimo vento di quella sera quattro grandi piante ed il pri­mo ad ac­correre sotto l’acqua battente ed il vento è facile pensare chi sia stato.

Nell’ambito del volontariato per il Parco, ha creato un apposito sito internet (www.parcovilla­gabrieliovada.it), che cura per­sonalmente.

Per tutti questi rilevanti meriti, a Federico Borsari viene attri­buita l’Ancora d’argento, quale “Ovadese dell’Anno” per il 2018».

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close