Acquese

Sarà Cuneo ad ospitare il Raduno Nazionale Bersaglieri nel 2021

Cortemilia. Giovedì 29 novembre, presso il ristorante “Moderno” di Carrù, si è svolto il consiglio provinciale dei Bersaglieri di Cuneo. «È stato l’ultimo del 2018, – spiega il cav. bersagliere Ettore Secco, presidente provinciale onorario e attuale sindaco di Bosia nell’Alta Langa –  ma il primo dopo aver ottenuto dalla Presidenza Nazionale di Roma, la prestigiosa assegnazione del Raduno Nazionale a  Cuneo nel 2021. Erano presenti il Presidente Provinciale Ermes Previato, i Consiglieri e i Presidenti delle sezioni della Provincia di Cuneo, oltre ai graditi ospiti il Presidente Regionale Bers. Guido Galavotti, il Cons. Regionale Col. Pino Scandura, il Cons. Reg. Francesco Francavilla, ed io. L’ordine del giorno è stato tutto improntato ovviamente al prestigioso Raduno, e del quale all’unanimità abbiamo trovato l’intitolazione a questo maestoso avvenimento dedicato al 1° Regimento Bersaglieri costituito proprio a Cuneo nel 1861 ed infatti nel 2021 ricorre il 160° anniversario. La serata si è conclusa con un arrivederci al nuovo anno dove inizieremo a lavorare duramente per il “Raduno”». Sono parecchi, attivi e partecipi, anche nei paesi dell’Unione Montana “Alta Langa” i bersaglieri.

Nella foto l’inaugurazione del Belvedere Bersagliere d’Italia, nel 2006 con l’allora presidente della Giunta Regionale del Piemonte Mercedes Bresso, attuale europarlamentare del PD ed il consigliere regionale Giorgio Ferraris, attuale sindaco di Ormea.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close