Acqui Terme

Con i ciceroni del “Montalcini”, alunni delle scuole medie nel tour dell’Acqui romana

Acqui Terme. Anche quest’anno gli studenti della Sezione Turismo dell’Istituto Rita Levi-Montalcini si mettono alla prova come guide turistiche per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado della città e dei paesi limitrofi.

Le attività afferiscono al progetto del PTOF “Piccoli ciceroni crescono” che ha come finalità l’orientamento e la conoscenza del nostro territorio per imparare a valorizzarlo e formarsi come cittadini.

Il percorso dei piccoli ciceroni, il cui slogan è “Esci con noi… guardati intorno!”, inizia nel mese di novembre per concludersi a gennaio e si snoda tra i monumenti più significativi dell’Acqui romana. Quest’anno esordienti sono gli studenti della 2ªA che hanno già incontrato gli alunni delle due scuole medie acquesi, quelli dell’Istituto Comprensivo 1, accompagnati dalla professoressa Tealdo, e quelli dell’Istituto Comprensivo 2, accompagnati dalle professoresse Ponzio e Farinetti.

Qui di seguito le considerazioni dei ragazzi che si sono cimentati come guide turistiche: “Per noi era la prima volta che partecipavamo al progetto dei Piccoli ciceroni ed ovviamente eravamo piuttosto in ansia all’idea di condurre un gruppo per le vie cittadine e spiegare la storia di Acqui e i monumenti dell’antichità romana ad un pubblico in ascolto. Poi, dopo aver incontrato le classi delle altre scuole, in qualche caso aver anche riconosciuto insegnanti o amici più giovani  delle medie, ci siamo sentiti più sicuri e tranquilli. Siamo stati incoraggiati e sostenuti anche dalla partecipazione  delle professoresse e dall’attenzione degli alunni  che hanno aderito al progetto, così è stato più facile parlare senza ingarbugliarci e perdere il filo, anche i più timidi di noi sono riusciti a vincere i loro timori. È stata un’esperienza bellissima che ci ha permesso di apprezzare luoghi di grande interesse di Acqui che la maggior parte di noi non conosceva. Inoltre abbiamo lavorato tutti insieme per raggiungere un obiettivo comune come se fossimo una squadra e questo ci ha resi più uniti. Le uscite sono state impegnative e hanno richiesto studio, organizzazione e preparazione, ma i nostri sforzi sono stati ripagati da una grande soddisfazione”.

Un doveroso ringraziamento va all’Amministrazione comunale, al sindaco Lorenzo Lucchini,  all’assessore Alessandra Terzolo e  alla direttrice del Museo Archeologico dottoressa Robino; senza la loro disponibilità non sarebbe stato possibile realizzare il progetto didattico.

Questo il punto di vista sul tour della 3ªB della Scuola Media Bella:

«Mercoledì 12 dicembre, dalle ore 9 alle 11,20, i ragazzi della 3^ªB della scuola secondaria di primo grado dell’I.C.1 hanno compiuto il Tour di orientamento dell’Acqui romana, guidati dai ciceroni della classe 2ªA dell’Istituto Tecnico Turistico del “Montalcini”.

Spiegazioni non solo in Italiano, ma anche in Inglese e Francese, informazioni precise e ricche di dettagli, ma con un linguaggio semplice e adatto ai ragazzi visitatori.

Prima tappa è stata l’Acquedotto Romano, che durante la Prima Età Imperiale forniva alla città, chiamata allora Aquae Statiellae, acqua potabile. A seguire la Piscina con la vasca ancor ben conservata e il Museo Archeologico con interessanti reperti recuperati  nel territorio di Acqui in epoche diverse. Di seguito Piazza Conciliazione, con la caratteristica forma e gli edifici a fare da cornice, i resti del Teatro, recuperato e usato per manifestazioni, e piazza della Bollente dove é conservato un mosaico di epoca romana presso i portici Saracco.

Il tour è terminato presso la fontana di Piazza San Francesco con la grande soddisfazione di tutti, docenti e alunni, arricchiti da una giornata alla scoperta della propria città».

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close