Cairo M.tte

Sanità: presentata in Consiglio regionale l’interpellanza della capogruppo regionale M5S Alice Salvatore

Genova. Presentata in Consiglio regionale l’interpellanza della capogruppo regionale Alice Salvatore sullo stanziamento di 27 milioni di euro alla mobilità passiva. La portavoce, in apertura di interpellanza a risposta immediata, ha infatti ricordato all’Assessore competente che “nei piani dell’offerta socio sanitaria è chiaramente enunciato l’obiettivo di ridurre la mobilità passiva ligure. Come? Attraverso una riorganizzazione del sistema con una migliore offerta tecnica e un coordinamento tra le specialità, unita a una crescita dell’offerta dei servizi assistenziali di cui ha bisogno il cittadino”.

Parimenti, Salvatore ha ricordato che in una recente dichiarazione fu la stessa Viale a esprimere la volontà della Giunta di ridurre la mobilità passiva ligure, “visti i dati relativi alle fughe dalla regione Liguria, un cittadino ligure è disposto a fare chilometri per farsi curare bene: è insomma dovere delle istituzioni fare in modo che il cittadino ligure trovi la buona sanità nella sua regione e non debba andare in Piemonte, Lombardia o Toscana”.

“Potenziando l’offerta sociosanitaria, creando come era nelle stesse intenzioni della Giunta una rete assistenziale efficiente, potremmo ridurre la fuga di pazienti – dichiara Salvatore -. Ma allora perché destinare quasi la metà dei 60 milioni di euro previsti per la sanità ligure alla mobilità passiva? Perché non si preferisce invece fare un investimento sul personale nelle strutture esistenti, cronicamente sotto organico, potenziando l’offerta e creando poli di eccellenza per ridurre le fughe?”.

Insoddisfatta della risposta ricevuta in Aula dall’Assessore competente, perché ritenuta parziale e troppo evasiva, la capogruppo regionale auspica che sia invece esaustiva e che i dati completi siano contenuti nell’Interrogazione a risposta scritta, avente sempre come oggetto la mobilità passiva ligure, in scadenza il prossimo gennaio. “Nell’Irs ci auguriamo di ricevere tutto il dettaglio della spesa per la mobilità passiva in Liguria, fenomeno che, lo ricordiamo, resta un problema molto grave che pesa sul bilancio della nostra sanità”.

“La sanità ligure la paghiamo noi liguri: se i pazienti fuggono in altre Regioni, portandosi via una fetta consistente dei nostri fondi, ci perdiamo tutti”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close