CalcioSport

Calcio Coppa Italia Eccellenza: Il Canelli espugna Finale e ipoteca la qualificazione

Calcio-Finale-Canelli - Il gol dello 0-1 di Blini
Il gol dello 0-1 di Blini

Finale 0 – Canelli SDS 2

Finale Ligure. Con una partita di grande qualità, mercoledì 27 febbraio, il Canelli SDS espugna il “Felice Borel” di Finale Ligure e mette un’ipoteca sul passaggio del turno di Coppa Italia Eccellenza. Il risultato finale è particolarmente gratificante per gli spumantieri, perchè ottenuto nonostante un amplissimo turnover, che ha portato mister Raimondi a rivoluzionare la formazione da cima a fondo, dando spazio a diversi elementi poco impiegati in campionato, che hanno ripagato con una splendida prestazione. Su tutti, a nostro avviso, Federico Soldano, terzino classe 2000, finalmente protagonista dopo tanta sfortuna.

Partita subito vivace: il Finale (a sua volta privo di due elementi di esperienza, Scalia e Scarrone, quest’ultimo in panchina) prova a alzare il ritmo già in avvio e avanza a folate giocando palla a terra. Per due volte i liguri potrebbero segnare, ma al 20° il sinistro di Genta servito da Ferrara sibila alto di poco, e soprattutto al 24° Gjoni è bravissimo a prendere il tempo a Conrieri, arrivato a tu per tu con lui, e a salvare in uscita.

Alla prima occasione il Canelli passa: siamo al 27° e sugli sviluppi di un corner Gallo dalla destra crossa: la difesa ligure dimentica sul secondo palo Blini che di testa non sbaglia.

Con il cinismo dei forti, la squadra di Raimondi chiude subito il conto: 32°, grande azione manovrata sulla sinistra, palla a Celeste che con un filtrante serve in area Soldano che, dal vertice dell’area piccola, infila fra palo e portiere. Il Finale sciupa il possibile 2-1 con Vittori, che manca l’aggancio su un cross da sinistra, ma il tempo si conclude senza altre occasioni. Nella ripresa, Caverzan prova a cambiare le carte con alcune sostituzioni, e il Finale mantiene una certa supremazia territoriale, ma il Canelli non corre alcun serio rischio fino all’89° quando Gjoni è ancora strepitoso in un doppio intervento su Scarrone e Vittori. Ma sulla ripartenza Bosco, appena entrato coglie un clamoroso palo a portiere battuto.

Da segnalare, a fine partita, le dimissioni del mister finalese Caverzan, francamente inspiegabili per chi non conosce le questioni interne dei giallorossi: la squadra in campo ha infatti bene impressionato.

Al Canelli ora basterà non perdere con ciò che resta del Varese (da tempo in grado di schierare solo la squadra Berretti) nella terza partita del triangolare, per superare il turno.

Formazione e pagelle Canelli SDS: Gjoni 7,5; Picone 6,5, Lumello 6,5, Fontana 6,5, Soldano 7,5; Blini 6,5, Gerbaudo 6,5 (89° Coppola sv), Azzalin 7; Celeste 7, Gili 6,5 (83° Bosco sv), Gallo 6 (60° Redi 6). A disp.: Palumbo, La Ganga, Tagnesi, Negro. All.: Raimondi.

M.Pr.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close