Acqui Terme

Alternanza scuola-lavoro al Liceo Parodi con Stand by me onlus

Acqui Terme. “Stand by me” onlus acquese presieduta dal sig. Massimo Pivotti ha promosso in collaborazione con il Liceo “G. Parodi” l’attivazione di Alternanza Scuola lavoro con l’ausilio di due medici professionali: i dottori Enrico Cazzola e Valter De Michelis. In due occasioni ha partecipato alle attività con gli studenti del liceo Parodi anche il dott. Salvatore Guastelli esperto di primo soccorso e di interventi d’urgenza. Essi hanno sviluppato in una serie di 5 incontri le lezioni sul massaggio cardiopolmonare e l’uso del defibrillatore come primo intervento in caso di arresto cardiaco o di ostruzione delle vie respiratorie superiori.

alternanza scuola-lavoroAlcuni studenti che si sono formati al corso promosso da “Stand by me” hanno voluto esprimere la loro opinione Caratti E., Gilardi P. (4ª liceo Scientifico) e Ghione Alessandra e Ciccone Francesca (4ªE liceo linguistico), Simone Gallareto e Giacomo Porro 4ªC del LS : “molto preparati e gradevoli i docenti dottori De Michelis e Cazzola  che sono riusciti a trasmettere le loro conoscenze teoriche e le competenze in termini di massaggio cardiopolmonare con semplicità e scientificità. I contenuti del corso li abbiamo recepiti anche nella parte più scientifica sia nella lezione introduttiva sia nel corso pratico di massaggio cardiopolmonare. Abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare la corretta impostazione nel massaggio cardiopolmonare ma con la correzione della postura voluta dai due medici siamo riusciti a trovare la giusta impostazione.” Il tempo a disposizione (4 ore) ad avviso degli studenti è stato sufficiente anche se hanno compreso che esiste la necessità di conoscere le procedure fondamentali per salvare le persone in arresto cardiaco o in principio di soffocamento per ostruzione delle vie respiratore superiori.

Avete trovato il corso interattiivo? “Sì abbiamo rivolto parecchie domande ai due medici, che sono stati precisi e puntuali nelle risposte. Sono stati con noi molto pazienti ed interessanti. Molto disponibili a diffondere informazioni anche relative ad approfondimenti di altri corsi presenti in Acqui Terme. Hanno inoltre avuto pazienza anche con quegli alunni che erano stati assenti al primo degli incontri formativi fornendo loro un ripasso delle nozioni fondamentali”.

Ritenete di avere impiegato bene li vostro tempo scuola partecipando a questo corso? “Abbiamo ritenuto estremamente importante dedicare quattro ore del tempo delle nostre lezioni per seguire il corso dei due medici specialisti. Anzi è stato un arricchimento culturale per noi importante perché potrebbe accadere di potersi rendere utili nel salvare qualcuno con necessità. Soprattutto ci sentiamo più tranquilli nel sentirci pronti di poter intervenire qualora se ne presentasse la necessità”.

Qual è l’importanza che date a corsi come quelli promossi dalla Onlus “Stand by me?”

È molto importante che le scuole attivino questi corsi perché non è facile trovarli all’esterno.

Che cosa pensate circa il fatto che i due medici sono venuti in forma volontaria senza volere alcun compenso?

Riteniamo che siano nobili persone e che come noi pensino importante essere preparati di fronte alle necessità di poter salvare qualcuno. Tutti i nostri compagni di classe hanno ritenuto importante l’iniziativa.

Auspichereste che questi incontri avessero un carattere periodico?

“Sì riteniamo che nell’arco di cinque anni essi si dovrebbero realizzare almeno due volte con un retraining. Siamo consapevoli dell’importanza dell’uso del defibrillatore e abbiamo visto che una volta capito come mettere gli elettrodi è la macchina medesima che ti guida dicendoti che cosa fare. Il defibrillatore è facile da utilizzare. Utilizza il principio della scarica elettrica a seguito di una ddp  induce il muscolo cardiaco a ripartire.”

Gli studenti sono consapevoli del fatto che il corpo umano è una macchina molto ben funzionante ma che può anche avere dei problemi di fronte ai quali occorre essere in grado di essere rapidi nell’apportare rapide soluzioni. Gli studenti hanno notato che tutti nella prova pratica hanno appreso con convinzione e voglia di imparare le tecniche grazie all’attenta partecipazione dei due medici che hanno seguito differenti gruppi.  I medici dottori, E.Cazzola e V.De Michelis insieme al dott. Salvatore Guastelli laureato in infermieristica, sono stati a loro volta contenti e soddisfatti di incontrare i giovani studenti delle classi IV liceali, fornendo loro l’esperienza e la pratica corretta per salvare le persone in seria difficoltà: a. conoscenza del massaggio cardiopolmonare in caso di arresto cardiaco; b. esatto posizionamento degli elettrodi del defibrillatore; c. corretta maniera di avvisare il numero di emergenza sanitario il 112. In certi casi, loro osservano, le domande degli studenti sono state molto puntuali e coinvolgenti e rivelatrici di un vero e reale interesse verso il tema. Ciò oltre ad una competenza pragmatica ha dato luce al carattere volitivo, maturo e solidale di giovani spiriti che stanno formandosi e che non si accontentano del fatto che altri possono saperlo fare volendolo saper fare loro medesimi.

Il carattere dell’associazione stand by me è quello di stare vicino ai bisogni della società acquese in differenti filiere di carattere principalmente culturale. Questa esperienza rivelano i professionisti “ci ha dato maniera di crescere a nostra volta mettendoci di fronte alla necessità di formare altre persone e quindi di insegnare; è questo il modo corretto perché anche in noi si sia sviluppato un modello metacognitivo utile a mettersi positivamente in gioco. “Stammi vicino” è il significato di stand by me ed è quello che con spirito di solidarietà, nello spirito del volontariato cerchiamo di fare e realizzare”.

Nicola Tudisco DS Liceo “Parodi”

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close