CalcioSport

Calcio Coppa Eccellenza: il Canelli approda ai quarti di finale

Canelli 2 – Varese 1

Canelli. Nel pomeriggio di mercoledì 13 marzo, al “Sardi”, il Canelli s’impone nella gara decisiva e centra la qualificazione ai quarti di finale della Coppa d’Eccellenza a livello nazionale, battendo il Varese per 2-1.

Il Canelli aveva un unico risultato utile per superare il turno: la vittoria, e così è avvenuto con una prova discreta che ha portato un grande protagonista assoluto ossia Picone che con una doppietta ha permesso ai suoi di vincere.

Raimondi opta per il solito 4-3-3, ma cambia gli attori rispetto alla domenica inserendo come esterni bassi Fontana e Picone e in avanti spazio per Gili mentre ai lati Celeste e Redi. La prima occasione da rete è degli ospiti che hanno giocato una gara lodevole nonostante forse – come ci hanno detto i colleghi della carta stampata varesina – probabilmente sarà l’ultima gara del Varese dato il grave indebitamento in cui versa la società.

Il Canelli preme e sfiora l’1-0 con Celeste che imbecca Gili stoppato dal pronto intervento nell’area piccola di M’Zoughi al 23°, il vantaggio arriva al 26° quando il tiro cross di Picone a mezza altezza non trova il colpo di reni di Scapolo e la sfera s’infila in rete, 1-0. Nel finale del primo tempo ci prova l’ex Avellino e Akragas Camara ma Zeggio para sicuro, poi i locali sono obbligati al primo cambio a causa dell’infortunio di Blini rilevato da Coppola con Picone avanzato e Coppola schierato come esterno basso.

La ripresa regala la prima emozione con un inesistente rigore al 60° per gli ospiti: Gestra si tuffa nei pressi di Alasia e l’arbitro ci casca assegnando il rigore, dal dischetto Camara si fa respingere il tiro da uno scattante e reattivo  Zeggio, passano 4 giri di lancette e Picone parte in progressione, subisce fallo al limite e lo stesso calcia la punizione che buca la barriera e nonostante il tentativo di parata di Scapolo la palla entra in rete, 2-0.

Il Varese non ci sta e prova a rientrare nel match: tiro di Lercara parato senza patemi da Zeggio e lo stesso vola al 71° su punizione di Gestra calciata nel sette, nel finale Zeggio dice ancora di no ad una girata sotto porta di Mondoni. I lombardi tornano nel match all’89° con Scaramuzzo che serve Gestra per la girata del gol della bandiera, 2-1 finale con merito e spirito indomito da parte dei ragazzi di Raimondi.

Formazione e pagelle Canelli Sds: Zeggio 7.5, Picone 8, Fontana 7, Lumello 7, Alasia 6.5, Acosta 7, Gerbaudo 6.5, Blini 6.5 (40° Coppola 6.5), Redi 6.5, Gili 6.5 (65° Gomez 6.5), Celeste 6.5 (84° Bosco s.v). All: Raimondi.

E.M.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
it_ITItalian
it_ITItalian
Close