Ovada

Disagi viari: la minoranza farà un’interrogazione al prossimo Consiglio

Ovada. Minoranza consiliare di “Ovada Viva” in conferenza stampa nell’ex saletta della Pretura.

Presenti i consiglieri Pier Sandro Cassulo, Tina Boccaccio ed Angelo Priolo, argomento dell’incontro la  situazione verificatasi il 13 giugno, con il traffico in tilt e code lunghissime, per la concomitanza degli interventi stradali e della asfaltatura in Lung’Orba ed in  via Gramsci.

Cassulo: “C’è stato notevole disagio nel concentrico cittadino. Non è stata programmata un’alternanza adeguata di corsie  e oltretutto nel giorno del mercato. Faremo un’interrogazione, al prossimo Consiglio comunale, all’assessore alla Viabilità  Capello, come responsabile di quanto successo. E’ mancato il coordinamento della situazione ed in Lung’Orba non c’erano i Vigili mentre è rimasta più del dovuto l’indicazione dei lavori in corso. Quindi come conseguenza tutti in via Gramsci, con code da via Novi a via Voltri. E non ci sono piaciute le giustificazioni tipo “Vi lamentavate dell’asfalto da rifare…”. Facciamo dunque in modo che fatti simili non accadano più e per questo occorre un’organizzazione diversa”.

Priolo: “Tanti hanno perso ore di lavoro e notevoli disagi vi sono stati anche per le attività produttive cittadine, non solo nelle due vie interessate”.

Di nuovo Cassulo: “Sembra che Ovada non sia organizzata come città ma come paese. I Vigili hanno un orario stabilito ma si deve prevederne una maggiore elasticità di utilizzo. Deve cambiare il metodo di lavoro; se c’è un appunto da fare alla Giunta comunale è quello di rivedere i criteri di gestione del personale. E la stessa Giunta deve essere più incisiva nei confronti della dirigenza tecnica”.

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close