PodismoSport

Grande successo per la terza edizione di Alvi Trail Liguria

Avil Trail LiguriaSi è conclusa sabato 22 giugno l’Avil Trail Liguria 2019, l’unica gara trail running che promuove in tutto il mondo l’entroterra ligure, i suoi autentici paesaggi e il suo patrimonio storico, culturale ed enogastronomico; organizzata da un team di professionisti e appassionati del trail coordinati da Luciano Bongiovanni insieme ad una fitta rete di partner e con il supporto di centinaia di volontari.

Una corsa in montagna di 8 tappe che è partita da Dolceacqua il 15 giugno per concludersi a Porto Venere il 22 giugno. Con atleti provenienti da ben 15 paesi da tutti e 5 i continenti (Stati Uniti d’America, Malaysia, Hong Kong, Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Russia, Francia, Svizzera, Polonia, Norvegia, Olanda, Gran Bretagna, Grecia e ovviamente Italia), Alvi Trail si è confermato come l’evento trail running più internazionale della Liguria.

Nell’arco di 8 giorni è stata coperta una distanza di 400 km (Ultra) o di 200km (Adventure) attraverso 7 parchi naturali con ambienti e paesaggi sempre differenti ed affascinanti. La gara è organizzata con il prezioso supporto del Club Alpino Italiano della Regione Liguria per il quale sono coinvolte 13 sezioni: Bordighera, San Remo, Albenga, Loano, Altare, Savona, Arenzano, Sestri Ponente, Bolzaneto, Rapallo, La Spezia, Sarzana e Garessio, (quest’ultima in provincia di Cuneo).

La manifestazione è stata omologata UISP ed inserita nel calendario nazionale UISP ed internazionale ITRA. UISP ha poi collaborato nella stesura del Piano di Sicurezza.

Avil Trail LiguriaLa gara è stata disegnata tra i sentieri e le mulattiere che collegano le estremità della riviera ligure dalla Provincia di Imperia a quella di La Spezia organizzata con il prezioso supporto di UISP, ITRA(International Trail Running Association), ANPAS, Gruppo E.R.A. CB, F.I.E., Gruppo Scarponi, G.E.S., Gruppo De Grandis, Gruppo Ospitalità Alta Via dei Monti Liguri, Osservatorio Meteorologico Agrario & Geologico Raffaelli, dell’Osservatorio Naturalistico “Damiano Barabino’, Protezione Civile San Remo, Protezione Civile Arenzano, Protezione Civile Rezzoaglio e con il patrocinio dellaRegione Liguria.

Tra i partner che hanno lavorato alla realizzazione di questo evento, sono stati coinvolti il Parco Alpi Liguri, il Parco del Beigua, il Parco Antola, l’Associazione Borghi Autentici d’Italia, il Parco Aveto, il Parco Nazionale delle Cinque Terre, il Parco Naturale Regionale Porto Venere, il Comune di Dolceacqua, il Comune di Mendatica, il Comune di Calizzano, il Comune di Altare, il Comune di Sassello, il Comune di Savignone, il Comune di Rezzoaglio, il Comune di Castiglione Chiavarese e il Comune di Porto Venere.

Fondamentale, poi, il supporto delle Pro Loco, degli sponsor e dei tanti rifugi dell’entroterra ligure.

Ecco i vincitori della terza edizione

  • ULTRA 400K: Silvio Pesce (Mallare Outdoor)
  • PRIMA DONNA: Laura Scardigli (SSD Delta Spedizioni – Genova)
  • ADVENTURE 200K: Alana Jane Munnik (South Africa)
  • PRIMO UOMO: Matteo Felici
  • SEA 50K: Diego Garibaldi (Atletica Levante)
  • PRIMA DONNA: Alessandra Sciacca (Atletica Levante)
  • ALPS 60K: Mattia Novaro (Mondo Vertigine ASD)
  • PRIMA DONNA: Marta Bednarz (Poland)
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close